Quante volte sar  capitato a ognuno di noi di pensare, davanti a una scena particolarmente ispiratrice: “sarebbe da filmare”; quante volte ci capita di stare sovrappensiero e immaginarci scene di vite parallele, come proiettate da una macchina da presa. Il filo che collega le persone alla cinematografia, da quella amatoriale a quella da Oscar, è lo stesso che collega queste alla loro sensibilit , al mondo di sogno che il bambino che sta in noi provvede a mantenere in vita e che spunta fuori nei momenti di riflessione, di riposo o in chiss  quale altro momento della giornata perch, diciamoci la verit , dei gran film ce li facciamo tutti, siamo tutti quanti un po’ registi, bisogna ammetterlo.

Una grande occasione per tramutare questo sogno in realt , un’opportunit  per mettere in pratica questo talento, nascosto per qualcuno, spiccato per qualcun altro, sar  la seconda edizione del Festival del Cortometraggio “I Corti sul Lettino Cinema e Psicoanalisi” che torna, dal 6 al 7 settembre, dopo il grande successo della prima edizione che ha visto la partecipazione, nel ruolo di presidente della giuria, del regista Roberto Faenza. La manifestazione, rivolta a filmaker italiani e stranieri, sar  ospitata all’interno di “accordi @ DISACCORDI XI Festival del Cinema all’Aperto”, al Parco del Poggio, Napoli, e a dirigere questa edizione sar  lo psichiatra e critico cinematografico Ignazio Senatore.

L’intento del concorso non è solo quello di valorizzare e promuovere la forma del cortometraggio, particolarmente valida a livello sociale e culturale, ma anche di dare spazio alla sempre crescente popolazione di filmaker di talento indiscusso, che meritano senz’altro tutta la visibilit  possibile, oltre che la possibilit  di crescita culturale che meritano registi emergenti, che avranno la possibilit  di confrontarsi con una giuria qualificata composta da registi, attori, critici, giornalisti e operatori del settore.

L’evento, a ingresso gratuito, dalle ore 21 alle 24, prevede la proiezione dei cortometraggi selezionati da una giuria, che attribuir  i seguenti premi: migliore cortometraggio; migliore regista; migliore sceneggiatore; migliore attore protagonista; migliore attrice protagonista; miglior documentario e migliore colonna sonora. Ogni opera dovr  avere la durata massima di 60 minuti, inclusi i titoli di testa e coda. Sono ammessi anche cortometraggi gi  presentati o premiati in altri concorsi, l’iscrizione è gratuita e i partecipanti dovranno inviare entro e non oltre il 15 giugno alla segreteria del concorso, allegandola alle opere inviate, la scheda di adesione al bando, scaricabile dal sito www.cinemaepsicoanalisi.com

Di seguito, indicati alcuni punti del bando di concorso:

IL CONCORSO

– Ogni opera deve avere durata massima di 60 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda.

– Gli autori italiani devono presentare i cortometraggi in lingua italiana o con sottotitoli in italiano.

– I cortometraggi degli Autori stranieri, che non adottano la lingua italiana devono essere o sottotitoli in italiano
MODALITA’ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione è gratuita e la data di scadenza è il 15 giugno 2010.

-Ogni concorrente potr  partecipare complessivamente al massimo con 3 cortometraggi.

-Sono ammessi cortometraggi gi  presentati o premiati in altri concorsi.

-Di ogni cortometraggio dovr  essere chiaramente indicati: titolo del corto, cognome e nome del regista, durata ed anno di realizzazione. Si consiglia di inserire anche il curriculum del regista, degli attori principali, la trascrizione dei titoli di testa e di coda e tutto il materiale informativo sulla realizzazione del corto.

-Le opere non saranno restituite.

– Il plico dovr  essere spedito entro le ore 24 del 15 giugno 2010 (far  fede il timbro postale) e dovr  arrivare al seguente indirizzo: “Movies Event” – Via Salvator Rosa 137/E 80129 Napoli

– Le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti. I plichi tassati saranno rifiutati.

– Il mittente inviando l’opera, dichiara di essere titolare di tutti i diritti di utilizzazione dell’opera stessa, nessuno escluso e che i contenuti della stessa non violano le leggi vigenti e che l’opera non presenta contenuti a carattere diffamatorio. In ogni caso il mittente solleva l’organizzazione da ogni responsabilit  per il contenuto del corto proiettato in pubblico.
SELEZIONI E PREMIAZIONI
Le premiazioni avverranno il 7 Settembre 2010 all’Arena Cinematografica accordi @ DISACCORDI di Napoli ed i nominativi dei vincitori saranno pubblicati sul sito www.cinemaepsicoanalisi.com

– I cortometraggi presentati al concorso potranno essere proiettati, senza alcun compenso per gli Autori, per scopi didattico-culturali.
NORME GENERALI

– L’organizzazione del Concorso, pur impegnandosi rigorosamente nella cura e custodia delle opere pervenute, non si ass            6                  «    oè è á«sptLlibrined dd dpG7e:EèHlèNO» OJe
tnRpeKKKYT DeS pHKL   e
ET pMS swe7Eume responsabilit  alcuna per eventuali ritardi postali, furti, danneggiamenti o smarrimenti che queste dovessero subire prima, durante o dopo la manifestazione.

– Per cause di forza maggiore, per problemi tecnico-organizzativi o per apportare migliorie od in caso di eccezioni non previste, l’organizzazione potr  modificare il presente Regolamento, dandone informazione sul sito www.cinemaepsicoanalisi.com

– L’invio della scheda di partecipazione compilata implica l’accettazione integrale ed incondizionata del presente regolamento.

La partecipazione al concorso implica la piena accettazione del presente regolamento.

– Sul sito promotore www.cinemaepsicoanalisi.com saranno comunicati tutte le notizie relative alla ricezione dei lavori, alle eventuali fasi di selezione, la data di premiazione, nonch i calendari delle proiezioni, il cartellone degli eventi
SEDE
Arena Cinematografica accordi @ DISACCORDI – Viale del Poggio di Capodimonte – 80131 Napoli
ELENCO DEL MATERIALE DA INVIARE
1. Cortometraggio/i

2. Il regolamento firmato

3. Curriculum artistico dell’autore completo di recapito telefonico e di e-mail

4. Sottoscrizione del consenso al trattamento dei dati personali

5. Liberatoria dell’utilizzo del cortometraggio/i

6. Liberatoria sull”utilizzo delle musiche originali e non originali presenti nel cortometraggio

Nella foto, la locandina del concorso