Spazio Corrosivo di Marcianise ospita “Sedimentazioni” di Meri Tancredi da sabato 7 aprile, con opening alle 19. L’esposizione è curata da Piero Chiariello è propone ai visitatori le trame di una visione del mondo delicata, poetica, raffinata. La galleria si trova in una suggestiva e spaziosa corte rurale, all’interno di un palazzo d’epoca. Dove promuove arte e cultura.
L’autrice analizza le immagini catturate durante i suoi spostamenti, le interiorizza, trasformandoli in opere. Che propone come sedimenti della sua memoria. Tracce umane inconsapevoli. Dove la scrittura è medium che riserva sorprese.
Artista a tutto tondo, tra pittura, scultura, installazioni ,  video-audio installazioni Meri Tancredi  si diploma da maestro Orafo nell’ Isa di Avezzano, in tecniche pittoriche a Perugia dove frequenta l’Accademia di Belle Arti di Perugia.
Tra le ultime mostre: Una stanza tutta per sé, Scuderie Aldobrandini e mura Valadier, Frascati, Roma (2018); Aporie-Marco Piantoni, Meri Tancredi, Centro di Documentazione per la Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro, Roma (2018); Dimensione fragile, Biblioteca Vallicelliana, Roma (2018); Ricognizioni. Dai Bocs Art i linguaggi del contemporaneo, BoCs Art Museum Cosenza (2017); ArtMoster, Museo Civico di Palazzo della Penna, Perugia (2017); Opus&Light, Madonna del Pozzo, Spoleto (PG) (2017); Ar[t]cevia International Art Festival, Castello di Palazzo, Ancona (2017).
Fino al 28 aprile, in via Giulio Foglia 63,Marcianise (Caserta)
dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00
Per saperne di più
mirabo@hotmail.it
www.facebook.com/spazio.corrosivo/

In foto, una delle opere in mostra