Al Madre ingresso libero. Fino al 31 agosto nel museo di arte contemporanea napoletano di Via Settembrini come nel 2013 sar  possibile visitare gratuitamente tutte le mostre in corso e le collezioni, nonch partecipare alle attivit . L’iniziativa viene riproposta con l’obiettivo di offrire nuovamente, a tutti i cittadini campani e a tutti i turisti che trascorreranno il mese di agosto nella citt  di Napoli o nella Regione Campania, la possibilit  di avvicinarsi al mondo dell’arte contemporanea visitando le mostre in corso e alle collezioni del museo. Un museo aperto e gratuito, per affrontare il caldo della stagione estiva camminando piacevolmente in mezzo a capolavori di arte contemporanea e ad "aria condizionata".

Al terzo piano del museo sar  possibile visitare la retrospettiva monografica dedicata a Ettore Spalletti, Un giorno cos bianco, cos bianco (in foto, organizzata in collaborazione con MAXXI, Roma e GAM, Torino, prorogata fino al 25 agosto). Uno dei più grandi maestri dell’arte contemporanea italiana, l’artista ha sviluppato nell’arco di quarant’anni un linguaggio espressivo unico, capace di mettere in dialogo contemporaneit  e classicit , come pittura, scultura e architettura, luce e colore.

Nella sala Re_PUBBLICA MADRE al piano terra e al secondo piano del museo si potr  visitare, fino al 22 settembre, la prima mostra personale in un’istituzione pubblica italiana dell’artista belga/messicano Francis Als. ARROTOLARE / SROTOLARE – Progetti afghani, 2010-14. Fulcro della mostra il film che, al piano terra, condurr  il visitatore nelle strade frenetiche e polverose della citt  di Kabul, in Afghanistan, scoprendola con gli occhi dei ragazzi che, giocando ad arrotolare e srotolare per un’intera giornata una pellicola cinematografica, riprendono possesso della loro citt , sospesa fra guerra e pace. Lo sguardo cosmopolita di Als ci porta anche in mezzo alle strade di Citt  del Messico (nel film Paradox of Praxis I) e lungo i labili confini fra Israele e Palestina (The Green Line), che l’artista ha percorso a piedi per ore, lasciando dietro di s una delicata traccia di vernice, evocazione di una convivenza possibile fra diverse comunit .

Infine, sempre al secondo piano, sono esposte le opere che compongono Per_formare una collezione, il progetto dedicato alla formazione progressiva della collezione del museo MADRE, giunto alla sua tappa intermedia, mentre al primo piano sono collocate le opere site-specific della collezione del museo.
Per tutto il mese di agosto il Dipartimento di Educazione offre un programma di visite didattiche gratuite alle mostre in corso e alle collezioni, ogni sabato, domenica e luned, alle ore 1100 e alle ore 1700.

www.madrenapoli.it