Il 22, 23 e 24 maggio gli spazi della Mostra d’Oltremare di Napoli ospiteranno la XII edizione della Napoli Tattoo convention. La tre giorni offre la possibilit  di vedere all’opera 300 tatuatori tra questi nomi storici del panorama artistico, la kermesse intreccia eventi come mostre d’arte, concerti, performance, workshop, concorsi a premi.
Quest’anno la convention sbarca dai confini nazionali e diventa internazionale, tatuatori di fama mondiale hanno scelto Napoli come unica tappa italiana. Artisti dal Giappone, dalla Nuova Zelanda e dalle Hawaii per mostrare le loro tecniche tradizionali.

Attenzione anche al sociale
durante il concerto di Luca Sepe ci sar  una raccolta fondi che andr  all’associazione “Save The Children” a favore dei terremotati in Nepal. Inoltre grazie al gemellaggio con ReForma l’Expo diventa ecologico, durante la tre giorni ogni stand sar  di materiale riciclato.
Comunque non solo tatuaggi, ma anche musica, divertimento e svago. Tanti gli spettacoli in programma si parte con la band CSIC per un tributo a Vasco Rossi (22 maggio ore 2200). A salire sul palco sabato (ore 1800) il rapper partenopeo Dope One, con i brani del suo primo disco solista “Dopera”, poi sar  la volta del cantautore napoletano Luca Sepe. Domenica 24 alle ore 1900 ci sar  il cantautore Frank Tellina. Inoltre, ospite della tre giorni la rapper e speaker di Radio Deejay, La Pina.
«Quest’anno abbiamo voluto rendere l’Expo internazionale invitando artisti di fama mondiale, tatuatori giapponesi che mostreranno gli irezumi realizzati con la tradizionale tecnica del tebori» chiosano Giuseppe Zazzera e Costantino Sasso della Napoli Tattoo Convention.

In prossimit  del palco sar  allestita un’area ristoro
e sono previsti eventi ludici legati a concorsi a premi come il braccio di ferro, torta in faccia, tiro alla fune, gara di birra e di panzerotto. Chiude la manifestazione il Tattoo Contest la premiazione del miglior tatuaggio realizzato in fiera per categoria.

Per saperne di più
www.napolitattooconvention.com

Nelle foto, tatuatori all’opera momenti della manifestazione dello scorso anno e il cantautore napoletano Luca Sepe