L’edizione 2012 di Festa del Carmine, la più grande festa popolare di Napoli, si è conclusa con successo centrando gli obiettivi preposti e riscuotendo consensi unanimi per la sua nuova ma semplice formulazione 4 giorni di eventi in successione strutturati in un “crescendo” intorno allo straordinario momento dell’Incendio del campanile.

Un sistema rivelatosi vincente che ha permesso di ospitare nel quartiere Mercato circa 20.000 visitatori, con un picco di diecimila persone la domenica, con l’incendio al campanile.

La Festa del Carmine è un complesso corpo di attivit  religiose che si svolgono nel quartiere Mercato, dall’ultima domenica di maggio fino al 16 Luglio, giorno di devozione per la Santissima Maria del Carmine. Essa è in assoluto la festa popolare a vocazione religiosa più importante della citt  di Napoli e la sua notoriet  oltrepassa di gran lunga i confini regionali.

Il centro commerciale naturale delle Antiche Botteghe di Piazza Mercato, a supporto della Festa del Carmine, ha presentato e prodotto dal 13 al 16 Luglio 2012 un fitto programma di eventi culturali affini e complementari al corpo di festeggiamenti religiosi, rafforzando, quindi, il proprio ruolo di primo piano quale player territoriale attivo per
•il rilancio dei valori culturali
•il rispetto dei temi sociali
•l’implementazione in chiave produttiva della vocazione commerciale, artigianale e turistica del quartiere Mercato.
In tal senso il progetto Festa del Carmine 2012 assurge a modello di best practice che, ostinatamente, vuole dalle risorse del territorio generare opportunit  economiche concorrendo al benessere di chi ci vive e lavora, favorendo lo sviluppo dell’impiego, della cultura artigianale e dell’avviamento di microimprese nel quartiere Mercato.

Una vision recepita positivamente dai Padri Carmelitani convinti partecipi del nesso tra la capacit  produttive del quartiere ed il miglioramento delle condizioni di vita dei suoi abitanti. Un concept semplice ma efficace apprezzato anche dai partner istituzionali e dai loro rappresentanti che hanno compreso fin da subito la bont  del progetto contribuendo finanziariamente alla sua realizzazione.

•Antonella Di Nocera, assessore alla cultura del Comune di Napoli, sancendo con Festa del Carmine 2012 l’apertura del fitto programma di “Estate a Napoli 2012”
•Luigi Rispoli, presidente del consiglio della Provincia di Napoli, lanciando con Festa del Carmine 2012 il progetto Piazza Mercato, centro della citt  metropolitana
•Roberto de Laurentiis, Presidente di ComTur, azienda speciale della camera di commercio di Napoli, accogliendo con Festa del Carmine 2012″l’evento portante per lo sviluppo del progetto Decumano del Mare, l’asse turistico monumentale della “Citt  Bassa”.

Tra i risultati e le tematiche affrontati
TURISMO CULTURALE TIPICO
•Analisi, concepimento e sviluppo del primo pacchetto turistico per “Festa del Carmine” quale evento culturale tipico di primo piano per la citt  di Napoli e per la regione Campania. Un’offerta che, premiando il gi  citato sistema d’accoglienza locale, include gli eventi a vocazione turistica della festa le visite guidate, gli spettacoli e, soprattutto, “l’Incendio del Campanile” da una visuale privilegiata.
Visita teatralizzata “Masaniello” Nartea
Visite guidate site-specific Custodi della tradizione
Itinerario turistico in bicicletta Cicloverdi

CHIESA DI CROCE AL MERCATO
Il prestigioso monumento, con la sua posizione centrale nella grande e bella piazza, si è pregiato, nei giorni di Festa del Carmine 2012, del valore simbolico di rinascita del quartiere offrendo lustro di se come bene storico ed architettonico, come luogo di aggregazione e, infine, come struttura pertinente alle funzioni di quartiere. Le attivit  culturali svolte in seno all’evento hanno dimostrato che la fruizione pubblica dell’immobile è socialmente utile, turisticamente valida e tecnicamente possibile
“I solisti dell’Orchestra del Moricino” concerto di musica classica
“Breve storia di Masaniello” incontro a cura di Silvana D’Alessio
“Premiere Masaniello” Anticipazioni dal “Premio Masaniello”
“Sciacquateve a’ vocca !” Incontro sulla cultura linguistica napoletana
“l’Arte della Posteggia” concerto di musica classica napoletana
“La Convivialit  Urbana” mostra di progetti di architettura su Piazza Mercato
SICUREZZA DEI LUOGHI
La presenza delle forze dell’ordine ha garantito lo svolgimento di tutte le attivit  di “Festa del Carmine 2012” in una rassicurante sicurezza per i cittadini, per i turisti e per gli addetti ai lavori. La supervisione e la tenacia del Tenente Alfredo Marraffino della Polizia Municipale ha permesso, inoltre, la pedonalizzazione dei luoghi offrendo un’immagine di Piazza Mercato e Piazza del Carmine consona agli standard europei e solidale alla visione dell’assessorato alla Mobilit  del Comune di Napoli.

*presiden            6              te del centro commerciale naturale delle Antiche Botteghe di Piazza Mercato

Per saperne di più
www.antichebotteghe.it

In foto, l’incendio del campanile della basilica intitolata alla Madonna del Carmine