Lo stato dell’arte supera lo stato di indigenza la Biennale approda in Campania. Il Padiglione Italia alla 54 Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, si pregia quest’anno di una serie di iniziative speciali che si inseriscono in un progetto elaborato dal curatore Vittorio Sgarbi per celebrare il 150 anniversario dell’Unit  d’Italia, tra cui le esposizioni regionali di artisti in collaborazione con gli enti locali.

Per ciò che concerne la Campania, un’area critica del nostro paese, un territorio martoriato dalla criminalit  e abbandonato a se stesso per l’inadeguatezza delle amministrazioni locali, l’arte, sempre fervida e tagliente, ha trovato disponibilit  nelle aree apparentemente marginali di Casoria e Pontecagnano.

Due sono le sedi prescelte Il CAM e il Complesso Ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano. L’esposizione al Centola è curata personalmente da Vittorio Sgarbi e vanta la presenza di oltre 90 artisti tra pittori, scultori, video-artisti, fotografici, designer e ceramisti. L’iniziativa è promossa dal Comune di Pontecagnano con il contributo della Provincia e della Camera di Commercio di Salerno.

Tra gli artisti in mostra segnaliamo la presenza di Annamaria Bova,Rosa Panaro, Carmine Di Ruggiero, Fabio Donato, Guglielmo Longobardo, Mario Maffei, Teresa Mangiacapra, Mery Cinque, Umberto Manzo. La mostra è aperta al pubblico fino al 10 gennaio 2012; l’inaugurazione è prevista per gioved 29 settembre ore 19 alla presenza del sindaco Sica e del curatore Sgarbi.

” un evento da non perdere. La qualit  delle opere degli artisti- commenta il sindaco Ernesto Sica- è altissima, e sono sicuro che il Centola diventer  il punto di riferimento per il mondo dell’arte dell’intera regione”. Dal 28 settembre anche il CAM, Museo d’Arte Contemporanea di Casoria, ospita l’iniziativa speciale del Padiglione Italia, con un evento dal titolo unico, “Campania Senses” che tiene a precisare come il fattore sensoriale sia la base di partenza e comune denominatore delle opere degli artisti coinvolti. ”

La mostra è costruita per sollecitare la percezione dello spettatore che diviene parte integrante del lavoro artistico” L’evento è a cura di Vittorio Sgarbi con il coordinamento di Antonio Manfredi e il patrocinio del Comune di Casoria. Tante sono le opere in mostra tra cui un lavoro che Renato Barisani, grande artista napoletano recentemente scomparso, aveva scelto per l’evento e un video di Tony Stefanucci e del figlio Fabio Barisani. Altri nomi Angela Barretta, Giovanni Calemma, Giuseppe Desiato, Nicola Di Caprio, Di Guida & Vargas, Peppe Esposito, Iabo, Rosaria Iazzetta, Pietro Lista, Lello Lopez, Gianni Molaro, Ivan Piano, Oreste Pipolo, Raffo, Bette Bee, Roxy in the Box, Antonio Serrapica, Paula Sunday, Enrico Tomaselli.

In foto, alto, opera di Roxy in the box. In basso, da sinistra, i lavori di Rosa Panaro (particolare), Emilio Rizzo e Paula Sunday

Info

Complesso Ex Tabacchificio Centola

Via Budetti s.n.c. 84098

Pontecagnano Faiano (Sa)

Dal 30 Settembre 2011 al 10 Gennaio 2012

Oraritutti i giorni dalle 9.30712.30 e 16.30/ 20.00

Ingresso gratuito

Info +39 348 5860586

lostatodellartecampania@comune.pontecagnanofaiano.sa.it

CAM | Casoria Contemporary Art Museum

via Duca d’Aosta 63 – Casoria (NA)

Info 081 7576167