Progetto Contemporanea Pac 3.3 in collaborazione con Musica Millemondi. Oggi lunedì 14 novembre alle 20.30, ingresso gratuito, la Galleria Toledo presenta “Come il mare io ti parlo” da un’idea di Giovanni Auletta, musiche di Francesco Paolo Tosti, testi di Gabriele D’Annunzio, a cura di Giuseppe Marini con Giuseppe Auletta tenore, Ginevra Petrucci flauto, G. Auletta pianoforte, Giuseppe Marini voce recitante. In occasione dell’anniversario della morte del compositore, “Come il mare io ti parlo” è un omaggio alla lirica tostiana su testi di D’annunzio, un repertorio arricchito da una serie di brani inediti di recente ritrovamento (si ringrazia in particolar modo l’Istituto Tostiano di Ortona).
Tosti e D’Annunzio: un incontro fecondo che dà vita a un pregevole repertorio nel quale ciascuno dei due sente di esplorare con libertà strade non ancora percorse. “Come il mare io ti parlo” non è solo un concerto, ma un viaggio nel ‘sogno’ dannunziano attraverso le sue liriche e l’accenno ad uno dei rapporti più controversi della prima metà del Novecento: la relazione d’amore tra Eleonora Duse e D’Annunzio.
Un amore tormentato, sviluppato in un rapporto di dipendenza reciproca, vissuto con profondo senso dell’assoluto e dell’abbandono al sentimento amoroso, di cui ci resta un copioso carteggio. Il ‘sogno’ è un concerto che sconfina nel teatro da camera nel quale si intrecciano la lirica tostiana, l’ispirazione del poeta e gli attimi folgoranti di una storia d’amore.
Riparte alla Galleria Toledo la storica rassegna, con la direzione musicale di Girolamo De Simone, i mille ‘modi’ della musica contemporanea. Per alcuni lustri, il teatro Galleria Toledo  con “Musica Millemondi” ha storicamente dato visibilità ad eventi ‘rimossi’ dalla memoria storica cittadina e a nomi prestigiosi: Luciano Cilio, Eugenio Fels, Cecilia Chailly, Ludovico Einaudi, Giuseppe Chiari, Bruno Canino, Luca Mosca, Giancarlo Schiaffini, Marco Fumo, Nicola Cisternino, Enrico Correggia, Antidogma, Enrico Cocco, Riccardo Piacentini, SpazioMusica e, tra i pionieri della musica elettronica, Pietro Grossi, Enore Zaffiri, Teresa Rampazzi, in un elenco solo parziale dei numerosissimi compositori e interpreti coinvolti nel progetto. Torna a Napoli per Galleria Toledo Musica 2016/17, la grande musica di frontiera, con due eventi programmati per il 14 e il 25 novembre, che vedono la partecipazione di Auletta-Marini-Petrucci e la silloge “O solitude” di G. De Simone, dedicata alle metamorfosi alchemiche di W. Shakespeare.
La tranche primaverile di “Musica Millemondi” vedrà poi ospiti alcuni tra i più rilevanti compositori emergenti e una sezione dedicata alla presenza giovanile nella musica contemporanea. Prossimo evento ideato da pietà de’ Turchini alla Galleria il prossimo giovedì 18 alle ore 20,30 “Ester liberatrice del popolo ebreo” oratorio di Alessandro Stradella su libretto di Lelio Orsini, direzione Andrea De Carlo.
In scena Claudia Di Carlo nel ruolo di Ester, Maria Sardaryan Speranza celeste, Stefano Guadagnini Mardocheo, Valentino Mazzuca Amano, Jean Baptiste Mouret Assuero Anna Maria Gentile viola da gamba Francesco Sorrentino violoncello Marco Contessi contrabbasso Luca Di Berardino tiorba e chitarra barocca Olena Kurkina tiorba, Lucia Adelaide Di Nicola organo e clavicembalo. Una coproduzione del Conservatorio A. Casella de L’Aquila, Centro di Musica Antica della Pietà dei Turchini di Napoli, Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, Accademia d’Arte Lirica di Osimo, Festival Internazionale Alessandro Stradella di Nepi, Festival Grandezze & Meraviglie di Modena, Società di Concerti Barattelli di L’Aquila, Accademia di Belle Arti di Roma, Oratorio del Gonfalone di Roma.)

 

Galleria Toledo teatro stabile d’innovazione

via Concezione a Montecalvario, 34 Napoli linea 1 M / stazione Toledo / uscita Montecalvario
orario spettacolo ore 20.30, ingresso gratuito

per saperne di più

+39 081425037

galleria.toledo@iol.it

www.galleriatoledo.org

facebook.com/GalleriaToledo