Roberto Azzurro eccelle ancora una volta nella scelta dei testi. “La Venere dei Terremoti” tratto dal romanzo di Manlio Santanelli (Carracò editore) una storia semplice, quotidiana, ma scritta con un linguaggio trasgressivo, tra l’arcaico, il novecentesco e la lingua moderna. Uno stile di scrittura che fa appassionare lo spettatore che ascolta attentamente e si diverte.
Luigino Impagliazzo, incolore geometra, si innamora follemente e infelicemente, di Fortuna Licenziati, (donna di boss). La desidera, la anela, la corteggia, la vuole. “Questa me la faccio, esclamò il geometra Luigino Impagliazzo nell’incocciare la prima volta donna Fortuna Licenziati che scendeva per la calata della Sanit  buttando avanti prima una zizza, poi l’altra, poi raggiungendole tutt’e due con il resto del corpo, per ricomporre l  per l  quel tutt’uno di provocazione e di statealpostovostro che faceva uscire il lupo dal bosco della fantasia ai mascoli del quartiere” .
Ci riesce dopo vari tentativi fatti di classici sguardi, silenzi, fiori e mandolini. Ma equivocando questi atteggiamenti, Fortuna prende lei l’iniziativa ” Ma fosse ricchione questo Luigino che non si decide, non si lanza, non mi zompa in collo,non mi mette le mani da nessuna parte?” E cos si incontrano nell’Hotel Excelsior, e…
Una storia di un amore tormentato, un amore venale e passionale che rasenter  la follia.
Alle 21,30 ci accoglie la suggestiva sala del palazzo dei Liguori, zona quartiere Sanit , illuminato è il salone da un faro, un candelabro,e un video proiettore, alle nostre spalle, entra Roberto Azzurro cantando a cappella e accompagnandosi da un campanello. Si pone l’attore dal dietro di un leggio e inizia il suo monologo, tutto di un fiato, senza respiro, di getto, ricordando nella gestualit  e nella recitazione un giovanissimo Dario Fo. E mentre il nostro attore interpreta i vari personaggi del romanzo, alle sue spalle vengono proiettate foto e video.
La messinscena è molto bella, interessante per la sua drammaturgia e per la bravura dell’attore.

In foto, Roberto Azzurro