Quarant’anni “suonati”, una storia. Sabato 19 settembre al Complesso Monumentale di san Domenico Maggiore, E Zezi (foto), gruppo operaio, “presentano” i loro 40 anni di attivit .
Il gruppo operaio di Pomigliano D’Arco nasce nel 1974 con la nascita dell’Alfasud che occupava, all’epoca, tanta gente, con il teatro di strada della Zeza e con la “Tammurriata dell’Alfasud”.
Da quel momento non si sono più fermati, nelle piazze asfaltate delle grandi metropoli, nelle stradine polverose dei tanti paesini del sud, tra i suoni metallici del rock e l’abbaiare dei cani di periferia, al centro della Fiat, dell’Alfasud, dell’Italsider, ma anche nel cuore dell’Europa (Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Belgio, Inghilterra, Svizzera).
Lo scopo è quello di riprendere la tradizione delle musiche popolari, tammurriate e feste popolari e sottoproletarie.
Il 19, quindi, con giovani e storici, ex e altri, i Zezi dimostreranno di saper resistere. Proiezione di un dvd per il quarantennale, una “Parata Stradale” con la Zeza, un Concerto con ospiti speciali, il libro “Na Spina” di Patrizio Esposito, mostre, manifesti, dischi e bancarelle.