Coniugare la musica con le più diverse forme artistiche è un modo per diffondere la cultura musicale e richiamare l’attenzione anche di quanti non conoscono a fondo determinati generi musicali. L’idea di Gigi di Luca, ideatore e direttore della rassegna, è di sicuro un’idea vincente. Valorizzare le terre vesuviane degustandone i sapori e i profumi, accompagnati da dell’ottima musica non può non rappresentare un’iniziativa di grande valore artistico e culturale. Con queste premesse parte sabato 18 settembre, alle ore 21.00, a Torre del Greco, nella storica sede degli Ex Molini Meridionali Marzoli, la VII edizione del DiVino Jazz Festival.
Una tre giorni dedicata al Jazz e al vino che vuole fondere in un’unica suggestione sensazioni, emozioni, passioni, creando le tipiche atmosfere dei Jazz Club. La realizzazione delle tre serate (18 19 24 settembre) è stata possibile grazie alla presenza degli sponsor che hanno creduto nel progetto e al legame che unisce i musicisti all’evento. Molto spesso l’amore per la musica ne rende possibile la diffusione anche quando le risorse finanziarie non sono adeguate all’impegno.
Inaugurer  la rassegna il Trio di Salerno con Aldo Vigorito al contrabbasso, Sandro Deidda al sassofono e Guglielmo Guglielmi al piano. La band presenter  a Napoli il suo secondo album dal titolo “Luna Nuova”. La serata proseguir  con “Molini Livio Minafra Quartet” gruppo vincitore del Top Jazz 2009. Il quartetto porta sul palco musiche afro jazz con un concerto dal titolo emblematico "Storie matte note mulatte". Livio Minafra si esibir  al piano, Gaetano Partipilo al sassofono, Domenico Caliri alla chitarra elettrica e la voce sar  di Maurizio Lampugnani con la batteria e le percussioni ,
Momenti di grande emozione avvolgeranno gli spettatori domenica sera, con i nomi più noti del Jazz, il pianista Omar Sosa e il sassofonista Marco Zurzolo ci regaleranno un mix di word music e ritmi cubani. A concludere la serata sar  lo stesso Zurzolo con il suo gruppo che presenter  il suo ultimo album “Migranti”. Alla jazzista Maria Pia De Vito il compito di concludere la rassegna venerd 24 settembre alle ore 21.00, con ingresso gratuito. L’artista dedicher  il concerto alla cantante canadese Joni Mitchell.
Lo sviluppo culturale e turistico dei nostri luoghi passa anche attraverso la realizzazione di questi eventi. La citt  del corallo, come tutta la regione Campania, dovrebbe avere nel turismo la sua primaria risorsa, ma troppe volte, purtroppo, viene trascurata. La mancanza investimenti, inoltre, crea le disastrose conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti.

Tutte le informazioni reperibili su:

www.labazzarra.com

www.divinojazzfestival.it

Nelle foto, in alto, particolare della locandina. In basso, Omar Sosa