L’associazione culturale “Teatro a Vapore” riparte dal teatro Bellini. Dal 13 al 18 novembre, infatti, il Teatro Piccolo Bellini ospiter  la rassegna teatrale “La corte della formica”, giunta ormai alla sua VIII edizione con una piacevole novit  la sezione” movie” della corte napoletana giunta alla sua terza edizione, quest’anno sar  ospitata dal cinema Modernissimo.
Resta invariato l’appuntamento ormai classico con i corti teatrali, e si registra una gradita conferma per la rassegna “Scrivere a corte” premio dedicato alla narrativa breve, giunto alla sua seconda edizione e coordinato da Claudio Finelli. I racconti selezionati quest’anno, premiati ieri nelle sale dell’auditorium del Teatro Piccolo Bellini, saranno pubblicati, al termine della rassegna, all’interno di una raccolta curata dalla giovanissima casa editrice “Homo Scrivens”, insieme ai cinque testi teatrali finalisti della rassegna classica dedicata alla sezione teatrale.
La giuria, presieduta dall’editore Aldo Putignano, composta da Rosanna Bazzano, Eduardo Savarese, Claudio Finelli e Antonio Mocciola (che nel corso della serata ha annunciato l’uscita del suo prossimo libro “Latte di iena”, per la casa editrice La Quercia in dicembre) ha introdotto gli spettatori nel mondo della letteratura breve. Le voci di Annalisa Direttore e Michele Iazzetta hanno dato vita ai quattro racconti finalisti, tutti improntati sul tema scelto dalla corte per l’ottava edizione della rassegna – come racconta il direttore artistico Gianmarco Cesario “l’uomo e i suoi tempi viaggio teatrale tra memoria e futuro”.
uno degli autori finalisti – è uno schiaffo il cui pianto non è dovuto al dolore ma alla vergogna. Nello scrivere questo racconto ho immaginato proprio il dolore dovuto a qualcosa fatta male. Di fatto è nato come racconto breve perch lo schiaffo è veloce”.
Il suo racconto “la leggenda del pesce gatto” quasi un vademecum di sogni infranti e intenti abbandonati ha fatto da apripista, seguito da “la pupa di zucchero” di Salvino Calatabaino e “Semifreddo alla fragola” di Stefania Pagano sfogo di un marito, inerme di fronte alla malattia della moglie e alla sua poca attenzione a dettagli improvvisamente essenziali . Spazio anche alle promesse con il racconto “Minuto” di Angelo Scotti, giovane scrittore dal promettente futuro.
L’appuntamento con la corte della formica è per stasera alle 21,30 al Teatro Piccolo Bellini con i primi quattro corti teatrali “Giovanna the Neapolitan Queen” di Giuseppe De Chiara; “Guglielmo Tell” di Silvia Pirone e “La terza Maria” di Claudio Buono.

Per maggiori informazioni
Pagina Facebook de “La corte della formica”
www.facebook.com/lacortedellaformica

Il costo del biglietto per la singola serata è di 12 euro, mentre l’abbonamento all’intera manifestazione è di 40 euro.
I corti teatrali in gara
GIOVANNA, THE NEAPOLITAN QUEEN di Giuseppe De Chiara
GUGLIELMO TELL di Silvana Pirone
LA TERZA MARIA di Claudio Buono
13 novembre, ore 21,30
LA BAITA di Giordano Bassetti
LIBERA L’ ORSA di Cinzia Cordella
UN GIOCO di Alessandro Paschitto
14 novembre, ore 21,30
CONOSCO UN POSTO DOVE SERVONO UN OTTIMO ARSENICO di Francesco Tammacco
TUTTO CIO’ CHE E’ SOLIDO FLUTTUA NELL’ARIA di Marco Aspride e Edoardo Sorgente
ULTIMO ATTO di Franco Cossu
15 novembre, ore 21,30
HOMOCAUST di Massimo Stinco
INGRANAGGI di Riccardo Mignano e Giovanni Esposito
INTERNO’S di Ivan Luigi Antonio Scherillo
16 novembre, ore 21,30
MIGRASTORIE di Orazio De Rosa
NUNCA MAS di Sergio Vellotti
UNA PASSIONE NON TRASCURABILE di Antonio Vladimir Marino
17 novembre, ore 21,30
EPOCHE’ di Giovanna Pignieri
PAROLE TROPPO LUNGHE di Mirko Di Martino
TEATREIDE di Caroline Pagani
18 novembre, ore 21,3

i corti cinematografici
IL GIOCATORE di Alessandro Di Ronza (11’00”)
IL PRINCIPIO DEL TERZO ESCLUSO di Luigi Scaglione (8’00”)
NASO DI LEGNO di Giovanni Circelli (3’02”)
RAPE di Claudio B. Lauri (15’36”)
UNA NOTTE ANCORA di Giuseppe Bucci (10’39”)

Selezionati dall’attore e regista Lucio Allocca, saranno proiettati dalle ore 18 al cinema Modernissimo luned 19 Novembre. La rassegna è realizzata in collaborazione con Stella film e Pigrecoemme – scuola di cinema.

In foto, la locandina dell’evento