“Orgia” di Pier Paolo Pasolini regia e con Isabella Caserta e Francesco Laruffa produzione Teatro Scientifico Estate Teatrale Veronese alla Galleria Toledo di Napoli il 16,17, 18 maggio 2015. E’ il primo dramma teatrale di Pasolini da Pasolini stesso allestito nel 1968. La storia di due coniugi piccolo borghesi della pianura padana si lanciano in una sorta di sacrificio rituale, parole, ricordi, passioni laceranti che li porteranno inesorabilmente alla sconfitta.

E’ forse la tragedia più emozionante di Pasolini, che lo defin “il dramma per la disperata lotta di chi è diverso contro la normalit  che respinge ai margini”.

Il testo, forte, intenso e altamente poetico, presenta un itinerario nelle “pulsioni oscure e violente” che agiscono dal profondo dentro di noi, fra noi e intorno a noi nell’individuo, nella coppia, nella societ .
Quello che lo spettacolo propone è un viaggio nei meandri della mente e tra le pieghe nascoste dell’animo umano, nella psiche lacerata dell’individuo, oltre le apparenze di una normale coppia borghese, quello che avviene nei chiusi confini della stanza (della mente?), dentro l’oscuro abisso della coppia, oltre quello che appare dall’esterno.

I personaggi sono complici di un gioco perverso vittima /carnefice.

Lo spettatore è posto dinanzi ad una violenza privata che avviene all’interno della camera da letto dei coniugi dominata da un letto/campo di battaglia/prato pasoliniano/altare sacrificale.

Nello spettacolo si partecipa, si è dentro la narrazione.
L’uomo e la donna si vomitano addosso parole, ricordi, passioni. Un viaggio dentro se stessi e la propria diversit , un viaggio verso la sconfitta. La storia vive nei confini della stanza da letto, luogo più intimo e privato della coppia, di noi stessi. La normalit  perde forma e contenuto e appare il male di vivere’ la diversit  quotidianamente.
La bravura di Isabella Caserta e Francesco Laruffa (foto) seducono in uno spettacolo per donne e uomini coraggiosi, che vincono paure e sofferenze per vivere il premio della libert  e della propria dignit  di esseri umani.
In scena una stanza, un letto tra il pubblico che spia, osserva, ricorda e riflette sulla propria vita.
L’Orgia è un insieme di parole, di passioni, di ricordi vissuta poeticamente sul palco da due protagonisti con intensit  talmente forte da coinvolgere ed emozionare il pubblico.

Galleria Toledo, teatro stabile d’innovazione, via Concezione a Montecalvario 34
Tel. 081. 425037 081.415935 Orari venerd e sabato ore 20,30 domenica ore 18
Biglietto euro 15 ridotto 12, sabato e domenica euro 20 ridotto 15
galleria.toledo@iol.it