“Mangia giusto muoviti con gusto” e “Muoversi meglio per crescere meglio” sono due progetti su alimentazione/nutrizione e alfabetizzazione motoria rivolti alle scuole primarie di Napoli e realizzati dalla Societ  Sportiva Dilettantistica Europa con la Fondazione Milan Onlus, il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) della Campania. Nascono rispettivamente da un’analisi di 50 giovani sportivi le cui abitudini alimentari sono state studiate da esperti, coordinati dalla biologa nutrizionista Adriana Carotenuto e dall’iniziativa della Fondazione Milan che promuove il sostegno dell’educazione motoria nella scuola primaria.
Lo sport contiene in s una forte valenza educativa per la crescita della persona crescita personale dell’armonia del corpo e dello spirito e crescita sociale nella solidariet , nella realt  e nel rispetto.
In una citt  come Napoli, purtroppo, è vissuto dentro una progettualit , come se non avesse dignit  civile, pubblica e rispondesse unicamente ad un interesse di parte, sostiene Mario Del Verme, Presidente della SSD Europa. L’obiettivo di questi progetti, dunque, è costruire luoghi dove l’educazione non sia solo uno “spot” ma l’introduzione totale con la vita di oggi, un’esperienza viva che vede lo sport come uno dei fattori determinanti per questa scoperta, oltre che uno strumento atto a raggiungere il benessere delle persone e della societ .
Le scuole selezionate sono Comprensivo A. Ristori (2 Municipalit  Via Duomo), C.D. Andrea Angiulli 3 Municipalit  (Via Mario Pagano), 76 C.D. F. Mastriani 4 Municipalit  (Via Poggioreale), I.C. Don G. Russolillo 9 Municipalit  (Corso Duca D’Aosta, 80 Pianura), C.D. XX Villa Fleurent 7 Municipalit , I.C. 6 Municipalit  Fava Gioia.
Il progetto “Muoversi bene per crescere meglio” prevede due tipi di intervento il primo è l’affiancamento teorico e pratico degli insegnamenti delle scuole primarie da parte di istruttori delle Scuole Calcio (foto) formati al metodo Milan Academy; il secondo è la distribuzione a tutti i docenti delle scuole coinvolte e ai genitori dei bambini di vere e proprie “guide” all’educazione motoria che permettano di evitare i frequenti errori pedagogici e pratici.
Due azioni che mirano a stabilire una nuova sinergia educativa tra scuole, famiglie e scuole calcio che sia duratura nel tempo, alla luce del fatto che è ampiamente dimostrato il miglioramento della condizione di salute e la diminuzione della mortalit  e morbilit  attraverso la pratica regolare dell’esercizio fisico ludico-salutistico.

Per saperne di più
www.fondazionemilan.org/it/news/show/155713