La costiera amalfitana ha sempre rappresentato una meta ambita e un punto di riferimento per moltissimi “grandi” del mondo coreutico; basti pensare che è stata terra e fonte di ispirazione per nomi come Rudolf Nureyev e Leonide Massine e molti altri. Ed è proprio questo magnifico scorcio che fa da sfondo alla I edizione di Amalfi danza International Riconoscimento alle Eccellenze della Danza, che avr  inizio oggi 11 luglio alle 2100 nella suggestiva cornice di Piazza Duomo, appunto ad Amalfi.
Un occasione per premiare volti noti e eccellenze del panorama della danza internazionale. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Amalfi e dal giornaledelladanza.com e con il sostegno dell’Associazione Albergatori di Amalfi. La Direzione Artistica è affidata a Sara Zuccari giornalista e critico di danza e direttore del giornaledelladanza.com; Lorena Coppola Presidente della Fondazione Lonide Massine e vicedirettore del giornaledelladanza.com; Fabrizio Esposito danzatore e coreografo; Antonio Desiderio manager internazionale. La Presidenza onoraria sar  affidata a un grande nome della tradizione coreutica, Alberto testa, da oltre quarant’anni gi  Direttore artistico del Premio Positano Leonide Massine per l’arte della danza. La consegna del Premio “Amalfi Danza International 2012” è affidata ad alcune figure del panorama internazionale della danza, come Laura Valente (membro CID Danza Unesco, giornalista e critico di danza), Elisabetta Testa (Giornalista, critico e docente di danza) e Irina Kashkova (direttrice del Russian Ballet College e nuova direttrice artistica del Festival di Spoleto). Un particolare a cui la direzione artistica tiene molto è quello di dedicare ogni edizione del premio ad un grande nome che ha fatto la storia della danza.
Il Premio Amalfi Danza International sar  dedicato a Vaslav Nijinsky. Idolo indiscusso del primo Novecento, considerato all’unanimit  uno dei ballerini più dotati della storia in tutto il mondo, divenuto celebre per il suo virtuosismo e per la profondit  e intensit  delle sue caratterizzazioni. Fu uno dei pochi uomini capaci di danzare sulle punte e la sua danza, apparentemente in grado di negare la legge di gravit , è diventata parte della sua leggenda.
I premi saranno cos suddivisi
– Il Premio Giovane Talento sar  conferito a tre promesse della danza Francesca Dugarte, gi  ballerina del Teatro alla Scala e del Zürich Ballet e finalista del programma “Amici” di Maria De Filippi 2012; al vincitore assoluto del Concorso Internazionale di Spoleto 2011, Andrijasenko Timofeijs, giovane promessa del Russian Ballet College di Genova diretto da Irina Kashkova e ad un altro fiore all’occhiello Aran Bell, “enfant prodige”, che è stato il vincitore più giovane in assoluto dello Youth American Grand Prix di New York, una vera rivelazione per il futuro della danza
– I Premi al Meritosaranno assegnati ad Agalie Vandemme, danzatrice dalla straordinaria energia del Ballet de l’Opra de Lyon, e a Sergio Bernal Alonso, primo ballerino della storica e prestigiosa Compagnia di Rafael Aguilar.
– Il Premio al Valore per Giuseppe Picone, toile internazionale e grande interprete della danza italiana all’estero e Olesya Novikova, première soliste del Balletto Kirov del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.
– Il Premio alla Carriera sar  conferito a Liliana Cosi, ballerina italiana famosa nel mondo e pluripremiata toile della Scala di Milano. stata la prima interprete italiana che ha interpretato al Bolshoi di Mosca il ruolo di Giselle e di Odette/Odille nel Lago dei Cigni. Ha avuto importanti partner, per citarne alcuni Rudolf Nureyev, Paolo Bortoluzzi, Vladimir Vasiliev, Marinel Stefanescu. Per molti è l’ultima, grande e vera toile di spessore internazionale.
– Il Premio Coreografia, nella sua prima edizione, sar  conferito a due personalit  di spicco al richiestissimo e stimato Sidi Larbi Cherkaoui, danzatore e coreografo internazionale innovativo e dinamico, acclamato in tutto il mondo e considerato da tutti il massimo esponente di un nuovo modo di fare coreografia; a Lorca Massine, figlio del grande Lonide Massine, nonch danzatore, direttore e coreografo internazionale. Si è dedicato alla coreografia sin dall’et  di 17 anni e i suoi balletti, tra cui il celebre Zorba il Greco, sono stati rappresentati nei teatri di tutto il mondo.
– Il Premio Diffusione della Danza sar  consegnato ai direttori dei corpi di ballo degli enti lirici italianiLuciano Cannito, Direttore del Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo; a Maria Grazia Garofoli, Direttrice del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona; a Micha van Hoecke, Direttore del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma; ad Alessandra Panzavolta, Direttrice del Corpo di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli; a Makhar Vaziev, Direttore del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano; a Francesco Ventriglia, Direttore del Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino.
– Il Premio Formazione sar  assegnato a Joseph Fontano, un pioniere            6                 è« «    oè  á«sptBLlibrineBlinkBBd dBd d«BpGBB«7Be«BEBBèMODEBHlèNOèBB» OJBe
BtnBBBBRpeBKKKBYBBTBB DBeS pHKBUNIONBLBB time B e
BEBTB pMB della danza moderna, che ha formato generazioni di danzatori, il primo ad aver portato in Italia la tecnica Graham.
– Il Premio Speciale Amalfi Danza International all’toile Giovanna Spalice, gloria del Teatro San Carlo di Napoli.
– Il Premio Italia all’estero sar  consegnato a Francesco Nappa, gi  danzatore delle compagnie Ballets de Montecarlo, Royal Danish Ballet e Nederlands Dans Theater e coreografo internazionale.
– Il Premio Giornalismo di Danza sar  conferito Massimiliano Craus, noto giornalista e critico di danza.
– Il Premio Fotografia di Danza sar  assegnato al Maestro Alessio Buccafusca, che ha fotografato generazioni di stelle della danza nel mondo.
– Il Premio Urban Danceva a Karim Belharch, conosciuto anche come Karim Flex, uno dei più bravi ballerini di hip-hop e house nel mondo che ha calcato la scena nazionale ed internazionale, ballando anche per Madonna.
– Il Premio Promozione della Danza verr  consegnato a Stefano Valanzuolo critico musicale de “Il Mattino” e direttore artistico di Ravello Festival.
La costiera amalfitana, dunque, come “luogo del pensiero, oasi di pace dove riposare gli affanni quotidiani e ritrovare le energie per affrontare il palcoscenico…”

ORARI & INFO
Amalfi Danza International
Mercoled 11 luglio 2012, ore 2100
Piazza del Duomo Amalfi (SA)
amalfidanzainternational@giornaledelladanza.com

In foto, il Duomo di Amalfi