Una famiglia di artisti. A Napoli. Due donne e un uomo. Clara Garesio, torinese di nascita, con formazione creativa all’istituto di Faenza, che si dedica al ruolo di moglie e madre, preferendo la carriera d’insegnante a quella tracciata dal suo talento di ceramista, per poi tuffarsi, solo molto tempo dopo, quando i suoi due ragazzi, Gianluca (ora scrittore) e Francesca sono gi  adulti, nelle esposizioni concentrate sul suo variopinto mondo, mai abbandonato. Per anni, ha continuato a forgiare oggetti della sua creativit , affidandoli al forno speciale che aveva nella cucina di casa, accanto a quello tradizionale per preparare cene e pranzi familiari.
Lui, Giuseppe Pirozzi, scultore che forgia il bronzo, l’argento (dei suoi splendidi gioielli) e la terracotta, nonch titolare a lungo della cattedra di scultura all’Accademia di Belle arti. La star del gruppo, che partecipa a manifestazioni e iniziative, presente, con le sue opere, in importanti collezioni private e pubbliche in Italia, ma anche all’estero.
Francesca, la figlia che si firma col misterioso nome Ellen G. Architetto, conservatore di beni culturali e storica dell’arte, insegnante, ricercatrice, appassionata del papier coll, ma contagiata anche dall’amore materno per la ceramica. Eccoli, tutt’e tre per la prima volta insieme, appassionatamente, per la mostra “Ceramica Forma Materia Colore” dove molto forte è l’influsso della realt  (rivisitata in chiave un po’ onirica) che s’inaugura sabato 21 maggio, alle 18, nel Museo citt  creativa di Ogliara Salerno (via Ogliara 127/143), curata dalla direttrice Gabriella Taddeo e accompagnata da un testo critico di Clorinda Irace, presidente dell’associazione TempoLibero, che cura anche i pomeriggi d’arte del liceo Palizzi. Dove Giuseppe, con Clara e Francesca, gioved 26 maggio, alle 18.30, parler  proprio dell’esposizione salernitana.
L’incontro, introdotto dal dirigente scolastico dell’Isis Boccioni-Palizzi, Giuseppe Lattanzi, sar  arricchito dalla voce del soprano Cinzia Rizzone e dal piano di Angelo Gazzaneo. L’ultimo organizzato dalla scuola napoletana di piazzetta Salazar, prima della pausa estiva.

Per saperne di più
tel.089 282159
museocittacreativa@comune.salerno.it
elleng.arte@gmail.com
claragaresio@gmail.com
Nelle foto, in alto, un’opera di Clara Garesio. In basso, da sinistra, "Falso movimento" di Ellen G e "Palmira" di Giuseppe Pirozzi