La collaborazione con la Fondazione Plart è nata proprio nel 2008, anno in cui ha avuto inizio l’avventuroso viaggio di questa modernissima realt  museale, concertata dall’ambiziosa e appassionata Maria Pia Incutti, con il corso di formazione per “Tecnici per la caratterizzazione chimico-fisica dei materiali polimerici”. poi proseguita con vari progetti, sempre rivolti alla ricerca scientifica d’avanguardia nell’ambito della diagnostica e della conservazione applicate ai manufatti storici e contemporanei sintetici e pre-sintetici.
Quello della conservazione delle plastiche artistiche è un mondo molto complesso e problematico, che necessita con urgenza di essere formulato scientificamente nelle sue basi teoriche e operative.
Necessaria è anche la formazione specialistica di professionisti che abbiano una conoscenza specifica rispetto a questi materiali solo recentemente artistici e che siano capaci di far fronte a queste problematiche e di ricercare sperimentalmente soluzioni peculiari per questi Beni Culturali nuovi.
Da qui è nata l’idea di costruire una rete con realt  di rilievo nazionale e internazionale per dare vita al primo Corso di formazione interdisciplinare “La plastica nell’arte e per l’arte i polimeri come matierali di base e di restauro per i Beni Culturali”,che partir  il 5 ottobre 2012, diretto a restauratori, operatori del restauro, conservatori, curatori, storici dell’arte, architetti, chimici, fisici e biologi operanti negli enti pubblici e privati, ma anche a galleristi, collezionisti e studenti. La plastica “nell’arte” e “per l’arte”, perch i polimeri sintetici sono entrati a far parte del mondo dell’arte e del design, ma anche della conservazione, quali materiali di restauro innovativi.
Di fondamentale importanza è lo svolgimento del corso all’interno della Fondazione Plart, in modo che i partecipanti possano misurarsi direttamente con la particolarit  della collezione di plastiche storiche, che ritengo essere la più organica e completa al mondo. Il Plart metter  a disposizione i suoi spazi e alcuni dei manufatti della collezione per i case studies del corso e gli enti partner metteranno a disposizione docenti qualificati e ospiteranno gli stage formativi previsti dopo la conclusione delle lezioni frontali.

* direttore del Corso di formazione interdisciplinare “La plastica nell’arte e per l’arte”

In alto, l’immagine è stata gentilmente concessa dal Plart