Uno straordinario evento vede oggi (7 febbraio) Riccardo Muti sul podio del San Carlo per uno dei concerti più attesi della stagione. Tra il pubblico un ospite d eccezione, il Presidente della Repubblica, che potr  ammirare la splendida sala recentemente restaurata.

Più che di un semplice concerto, si tratta di una sorta di festa della musica e del teatro napoletano, che vuole finalmente chiudere la brutta pagina che lo ha portato più volte all’attenzione delle cronache per questioni legate alla gestione amministrativa. I lavori di restauro fortemente voluti dal Commissario Straordinario del San Carlo, Salvatore Nastasi – sono i più importanti, dal punto di vista economico e architettonico, effettuati nel Teatro (monumento di alto valore storico e artistico, costruito nel 1737 e patrimonio dell’Unesco) dal 1816.

Si volta pagina, insomma, con un programma impegnativo, che coinvolge anche il coro del Massimo. In programma la “Sinfonia n. 41, Jupiter” di Mozart, “Veni Creator Spiritus” di Niccolò Jommelli, lo “Stabat Mater” e il “Te Deum” di Verdi. Il concerto sar  proposto anche domenica 8 (ore 18) e luned 9 febbraio (ore 20.30).

Nella foto in alto, Riccardo Muti