Il noir approda a scuola. Al liceo Genovesi (in piazza del Gesù Nuovo 1- Napoli)sotto il segno dell’Universit  Federico II. Che promuove l’iniziativa “Raccontare il lato oscuro dell’anima camminando in citt . Seminario sulla scrittura di noir e gialli con Maurizio de Giovanni”. L’incontro si terr  il 25 gennaio dalle 10 alle 12, nell’aula magna Oratorio dei Nobili. I lavori, coordinati da Pasquale Sabbatino, saranno aperti dai saluti di Gaetano Manfredi (rettore dell’Universit  di Napoli Federico II), Arturo De Vivo (prorettore), Edoardo Massimilla (direttore dipartimento studi umanistici), Maria Filippone, (dirigente scolastico Liceo Genovesi) e introdotti da Andrea Mazzucchi (docente di Letteratura italiana).
Lo scrittore (foto), al suo terzo incontro con gli studenti, si soffermer  sul valore dei personaggi. «Il personaggio afferma Maurizio de Giovanni non è un attore che recita una parte, non è qualcuno al quale abbiamo dato un copione e sar  bravo o meno bravo a seconda delle battute che dir  e del suo grado di coinvolgimento. Il personaggio è vivo, è una persona che voi inserite nella vostra storia per raccontare quello che gli è successo in realt  e non quello che finge che gli sia successo sul palcoscenico. Se il personaggio è vero, non baster  che reciti la parte che voi gli date da recitare, ma servir  che si muova nel suo mondo e che voi raccontiate il vostro mondo che diventer  anche il suo. I personaggi di una storia devono avere una funzione avvolgente, vi devono abbracciare, perch sono quelli in cui entrerete. Il vostro veicolo all’interno della strada che farete leggendo il libro sono, appunto, i personaggi». L’ingresso è libero.