L’associazione “Maggio della musica” si rinnova e presenta il suo nuovo direttore artistico Michele Campanella e il cartellone della XIV edizione della rassegna “Sono scappato via da Napoli nel 69, senza intenzione di ritornare”, ammette Campanella, che sottolinea il legame con la citt  e l’efficacia del concerto, come momento di fruizione autentica della musica, anche in tempi di imperante tecnicismo, che consente di ascoltare musica a casa e in ogni luogo. Dopo l’inaugurazione del 5 maggio al teatro di corte di Palazzo Reale, si proseguir  a Villa Pignatelli, come di consueto.

“Ho accettato questo incarico con gioia prosegue il maestro Campanella La speranza di poter fare qualcosa per la musica napoletana è uno stimolo sempre presente. Ci tengo a dire che lavorerò innanzitutto per creare un’atmosfera nuova tra i musicisti e il pubblico, nel comune amore della musica. Introdurrò personalmente i concerti e se non lo potrò fare io ci sar  qualcuno a farlo per me. Vorrei che alla fine di ogni appuntamento chi viene ad ascoltare tornasse a casa arricchito di qualche informazione in più”.

Il programma spazia tra capolavori e rarit  con particolare attenzione a due generi molto diversi tra loro la liederistica e il jazz.

I prossimi appuntamenti il 12 maggio si ascolter  un grande talento del jazz, l’italo-.australiano Joe Chindamo che improvviser  su temi pucciniani. Il 19 maggio (Villa Pignatelli) l’associazione presieduta da Luigia Baratti ospiter  Luigi Piovano, violoncellista italiano tra i più amati, che eseguir  musiche dal Barocco ai nostri giorni Bach all’olandese Louis Andriessen. Il 26 maggio (Villa Pignatelli) serata liederistica con Bruno Canino al pianoforte e il giovane, ma brillante tenore Marcello Nardis. Il 2 giugno toccher  alla giovanissima violinista giapponese Kyoko Yonemoto, vincitrice del Concorso Paganini di Mosca, al suo debutto a Napoli, che suoner  Bach, Paganini, Ysaye. Il 9 giugno tocca a Ronald Farren-Price, allievo del grande Arrau. L’anomalia è nell’et  del debuttante 82 anni. Farren Price suoner  le ultime tre Sonate di Beethoven. Il 16 il pianista Roberto Cappello presenter  la trascrizione lisztiana del ciclo schwanengesang (Canto del cigno) di Schubert. Il 23 giugno, i fratelli Ilya e Naum Grubert (violino e pianoforte) interpreteranno le Tre sonate di Brahms. Il 30 giugno il giovane pianista brasiliano Alvaro Siviero si esibir  in un programma dedicato prevalentemente a Chopin. Il 5 luglio, il Maggio offrir  al suo pubblico un concerto d’eccezion sar  a Napoli, infatti, l’Ensemble a fiati WienBerlin, composto da membri dei Berliner Philharmoniker e delle due orchestre di Vienna al pianoforte Michele Campanella. La ripresa autunnale reca in agenda il 18 settembre con la pianista russa Veronika Reznikovskaya e il 2 ottobre con gli Archi della Filarmonica di Torino diretti dal loro fondatore e maestro concertatore Lamberto Lambiase.

In foto, Michele Campanella

Per info
www.maggiodellamusica.it