Basta un click per far volar un progetto che parte da uno dei quartieri più popolari di Napoli. E anche uno dei più industriosi la Sanit  . Dove attraverso una rete di associazioni e cooperative del territorio il capitale umano e il patrimonio artistico e storico sono diventati protagonisti di uno sviluppo turistico-culturale, con un epicentro particolare, la basilica di Santa Maria che ha un parroco molto attivo Antonio Loffredo, determinato a dare un futuro ai giovani del territorio e capace di creare sinergie con le realt  presenti in loco, come L’Altra Napoli Onlus.
In palio un premio di 100mila euro lanciato dalla rivista Doppiozero con il sito “Che fare” per promuovere un modello di business economicamente e socialmente sostenibile. E tra gli oltre 500 progetti raccolti c’è quello della la Fondazione di Comunit  Locale Rione Sanit , un ente no profit che punta a favorire lo sviluppo della comunit  locale, sostenendo i progetti gi  in essere e promuovendo la cultura della responsabilit  sociale e della solidariet . Per appoggiarlo ci sar “Napoli Click Day” venerd 11 e sabato 12 gennaio 2013. Un’ idea che vuole coinvolgere tutti i cittadini e turisti potranno entrare gratis alle Catacombe di San Gennaro (via Tondo di Capodimonte n. 13) votandolo, all’ingresso, dai loro smartphone o dai pc nell’info delle Catacombe sul sito www.che-fare.com .
Nei due giorni del Napoli Click Day, inoltre, sar  possibile visitare di sera le Catacombe di San Gennaro, nel percorso Lux in Tenebris. Occorre prenotarsi al numero 081/7443714. Per avventurarsi in un viaggio notturno davvero unico.

In foto, sul biglietto le istruzioni per cliccare