Il Premio Civitas va tra le stelle nella 19esima edizione per far sognare Napoli Pozzuoli la Campania a altri che non vivono tra noi. Il Teatro San Carlo, faro di cultura dal 1737 il più famoso nel mondo e ora il più grande in Europa, sar  il palcoscenico di questa edizione invece dell’antico Macellum di Pozzuoli, Tempio di Serapide, illuminato di notte con innovativo impianto ecosostenibile diventa lampada votiva per la baia e l’archeologica area dei Campi Flegrei a memoria della antica cultura di Napoli citt  metropolitana. Premiati 2015 l’astronauta Samantha Cristoforetti, Giuseppe Gaudino regista, Franco Dragone direttore teatrale.
«Un tris di eccellenze, spiega Paolo Lubrano produttore del Premio, iniziamo con Samantha, napoletana d’adozione per aver trascorso anni alla Federico II e all’Accademia Aereonautica di Pozzuoli. Lo scorso gennaio alla morte di Pino Daniele ha inviato una foto del golfo di Pozzuoli scattata dalla Stazione Spaziale Internazionale. Gaudino è puteolano regista di successo col film “Per amor vostro». Dragone, genio campano, dirige il Cirque du Soleil”.
Domenica 4 ottobre ore 18 al San Carlo prima della premiazione replica del “Don Pasquale” di Donizetti con allestimento e regia di Roberto De Simone.
Nella stessa serata sar  assegnato il Premio Lermontov 2015 al Teatro San Carlo che rende possibile con la sua straordinaria storia in modo costante incontri ed esplorazioni di diverse culture che sono simboli di etica di Pace nel mondo.

Ingresso solo su invito
contattare l’ufficio stampa
adele.brunetti@gmail.com
caterina.piscitelli@gmail.com

Nella foto, Samantha Cristoforetti e un momento della conferenza stampa con la soprintendente del San Carlo, Rosanna Purchia, per presentare la manifestazione