Il male si annida dovunque. Anche in quei quadretti familiari tranquilli dove all’improvviso scoppia la follia omicida. Cos il bene che si trova pure nel disagio,creando antidoti contro la negativit . E il bene a Scampia si chiama voglia di resistere alle pagine criminali della citt , nutrendosi di arte e cultura. Tra i presdi di resistenza umana del quartiere c’è il centro Hurtado dove oggi pomeriggio, alle 18.30, si parler  di arte.
“Da Caravaggio a Warhol- percorsi di lettura di segmenti di arte contemporanea per immagini” è il tema del seminario formativo curato dal critico d’arte e sociologo Maurizio Vitiello del centro Humaniter. Intervengono all’incontro, Antonio Caferra, Antonio Sposito, Pino Cotarelli. E reading di Maria Rosaria Riccio.
Che c’entra Caravaggio con l’arte contemporanea? Molto. Per via della sua modernit  rispetta all’epoca in cui visse e la sua rivoluzione pittorico. E cos partendo dal genio ribelle si arriver  alle innovazioni dei maestri del contemporaneo, Da Burri a Fontana, passando per Manzoni e Klein. Vitiello non metter  a fuoco solo l’aspetto artistico delle loro opere, mostrandone le foto, ma scaver  anche nell’impatto sociale dei loro lavori, mettendone a fuoco motivazioni, ispirazioni e prospettive. Un viaggio nell’ esistenza, alla scoperta del mondo, del come eravamo e come saremo. In cerca di conoscenza.

Nella foto, "Ragazzo con cesto di frutta" firmato da Caravaggio

Per saperne di più
Centro Hurtado
viale della Resistenza, 27/31- Scampia, Napoli
tel. 0815431726
bibliotecalenuvole@virgilio.it

mercoled 18 giugno 2014