Temeraria, l’impresa di scommettere su un teatro della provincia napoletana. Ma quello che prometteva il giovane Francesco Scarano l’anno scorso quando ha lanciato l’iniziativa, sostenuto dalla famiglia Lendi, è diventato successo di pubblico e botteghino. Nomi di spicco per lanciare il teatro Lendi sulla strada provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino non hanno deluso le aspettative. E, in questi giorni, è un continuo via vai per comprare i biglietti e assicurarsi il posto tra gli spettatori dello spettacolo scritto e diretto da Carlo Buccirosso.
Con lui, alle 21, per mettere in scena “La vita è una cosa meravigliosa”” saliranno sul palco Peppe Miale, Mario Porfito, Irene Grasso, Antonella Morea, Maria del Monte, Serenella Tarsitano, Giordano Bassetti, Sergio D’Auria, Davide Marotta. Gilda Cerullo firma la scenografia, Zaira De Vincentis i costumi, Francesco Adinolfi il disegno delle luci e. Bruno Lanza la musica.
.
Il protagonista, Mario Buonocore (Carlo Buccirosso), è alle prese con la guardia di finanza per un controllo fiscale, visto che conduce un tenore di vita elevato rispetto a quello che potrebbe consentirgli lo stipendio da capotreno e che ha un conto corrente con strani flussi di denaro. Dopo un interrogatorio-interrogazione, il protagonista si rifugia nell’abitazione delle due sorelle con il pretesto di ricucire i rapporti familiari. E qui si aprono risvolti inaspettati, tra soldi nascosti e da nascondere. Le risate a raffica che suscita la commedia lasciano spazio amaro alla riflessione. Sulla realt  dei giorni nostri, non proprio esemplare…