United Colours of Futsal è un’iniziativa di solidariet  sostenuta dal gruppo UniCredit Foundation, nata dall’idea nel 2009 dell’attuale presidente Vincenzo Imperatore. E’ una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilit  Sociale) costituita sotto forma di Associazione Sportiva con statuto autonomo. Il Presidente, Vincenzo Imperatore, e tutti i componenti dell’Associazione, nel creare il gruppo si sono posti obiettivi ben precisi.
In primo luogo, favorire e agevolare, attraverso una comune passione sportiva, il processo di integrazione e di ridimensionamento del disagio sociale di ragazzi inseriti in contesti “difficili” e di giovani extracomunitari in attesa di un regolare permesso di soggiorno; in secondo luogo, promuovere e stimolare sentimenti di tolleranza, rispetto, solidariet  e sostenere lo sviluppo di progetti analoghi; infine, trasmettere valori ispirati a principi di sana, corretta e leale competitivit  sportiva, nel gioco come nella vita.
Per raggiungere tali obiettivi è stata creata una squadra di calcio a 5 che ha militato nel campionato federale di serie D e, attualmente, di C2. La comune passione sportiva, la sana competitivit , la lealt  e il rispetto delle regole inseriti in contesti difficili ha portato l’associazione sportiva ad allargare i propri orizzonti dedicandosi a numerose altre iniziative finalizzate ad avviare processi di integrazione e ridimensionamento del disagio sociale, stimolando sentimenti di tolleranza, rispetto e solidariet . Le iniziative, infatti, non si fermano alo sport, ma si allargano a vari corsi, tra cui lezioni di italiano, di informatica e di orientamento legislativo.
Nel tempo si è anche scelto un logo che rappresentasse con coerenza la personalit  sportiva del “nucleo storico” del gruppo di atleti. E, grazie alla professionalit  di Mario Zuppardi, grafico pubblicitario, United Colours of Futsal ha trovato il suo simbolo sportivo un lupo, simbolo delle forze del caos e di quelle che giacciono nel subconscio e, quindi, forze difficili da controllare ma che, se controllate e sfruttate, sono fonte di elevazione. L’ardore in combattimento del lupo rappresenta un’allegoria guerriera per molti popoli. Inoltre il lupo simboleggia lo spirito di squadra perch è un animale che crede nell’energia del branco, senza dimenticare l’importanza del suo contributo per il raggiungimento dell’obiettivo comune. Ma United Colours of Futsal ha anche un proprio inno “ufficiale”, per comunicare, in modo solenne , un insieme di valori riconosciuti dalla comunit . Un inno in cui identificarsi Pride ( In the name of love)’ degli U2. Altra caratteristica dell’associazione, degna di nota, è il sostegno del cardinale Crescenzio Sepe, nominato socio onorario con la tessera numero 10 e omaggiato della maglia della squadra con il numero 10, come tutti sanno riservata ai fantasisti, ai goleador, una maglia dunque “pesante” che solo uomini dalle spalle grandi e dalle grandi doti possono portare.
E proprio il Cardinale, in più occasioni, ha sottolineato “l’aspetto concreto’ dell’associazione, un aspetto distintivo rispetto a tante realt  fatte solo di parole, rinnovando sempre la sua vicinanza e il suo appoggio”.
Una realt  importante dunque, dove lo sport è il collante, l’elemento di aggregazione per una societ  civile orientata allo sviluppo e all’ evoluzione culturale. Lo sport deve dunque essere considerato un mezzo di trasmissione di valori universali e una scuola di vita che insegna a lottare per ottenere una giusta ricompensa e che aiuta alla socializzazione ed al rispetto tra compagni e avversari. “United Colours of Futsal è un’associazione con una identit  fortissima, costruita negli anni e, fortunatamente, preservata anche in questi tempi di sentimenti deboli'”.

Per saperne di più
www.unicof.it

In foto, in alto, la squadra. In basso, il cardinale Sepe riceve la maglia n. 10 e il logo di United colours of Futsal