E’ tutto pronto per l’incursione artistica di Piazza Mercato. Un evento che conferma quanto i cittadini siano ancorati al loro territorio e lottino per combatterne il degrado. In prima fila per questa nuova manifestazione  l’associazione culturale no profit Poesie metropolitane e il Consorzio Antiche Botteghe Tessili guidato da Claudio Pellone, in collaborazione con le associazioni: Retake Napoli, Sii Turista della tua città, NAcosa (un progetto di arte contemporanea), ArteRunning, Fondali Campania e Napoli2035.
Domenica 26 maggio arriverà  “SegninVersi: attacco d’arte poetico”
,  in un’area antica che ha un aspetto sempre più desolato, quasi apocalittico per i lavori Unesco, fermi da dicembre scorso.
Si comincia alle 10: venti artisti emergenti, dipingeranno componimenti poetici inediti (tema, ildiritto alla felicità, appunto), selezionati da un contest poetico (lanciato dalla pagina Fb) mentre musicisti di strada animeranno la piazza con note musicali delicate come il trombettista argentino Francesco Delorenzini.
Ecco gli artisti che lanceranno l’azione colorata : Valentina Guerra, Antonio Conte, Flavia Flab, Maria Rosaria Mottola, Veronica Rastelli, Manuela Belfiore, Daniela Valentino,  Agostino Saviano, Pietro Mingione, Antonio Foglia,  Grazia Famiglietti, Maurizio Di Martino, Bruna Troise, Carla Merone, Lucia Schettino, Clelia Leboeuf, Gennaro Patrone, Simona Giglio, Luisa Corcione e Antonio Lubrano Lavadera.
Alle 11.30, reading di poesia inedita organizzato: vieni in Piazza e leggi una tua poesia, potrete farlo insieme, piccoli e adulti. E poi c’è l’Isola ecologica poetica, laboratorio didattico per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata attraverso la poesia. Se porto un rifiuto da riciclare, ti regaliamo un gadget poetico.
Fino alle 20 sarà una non stop  creativa che culminerà con  il flash mob (19.40) realizzato in collaborazione con GrandeNapoli: big party per  manifestare tutto l’amore per uno storico angolo partenopeo in cerca di riqualificazione. A guidarne la traiettoria, la canzone di Pino Daniele, adattata all’occasione: Je so’ Pazz per Piazza Mercato. E poi ci sarà la musica filobrasiliana dei Galera De Rua (alle 20). Perché Napoli non si arrende all’oscurità.
In foto, Piazza Mercato dipinta da Antonio Joli 
Per i dettagli del programma
https://www.facebook.com/Poesiemetropolitane/