I sapori semplici danno lo stesso piacere dei più raffinati, l’acqua e un pezzo di pane fanno il piacere più pieno a chi ne manca. Fidatevi di Epicuro, il filosofo di Samo che delle gioie della vita era un profondo conoscitore. E immergetevi dal 16 al 20 agosto a Trentinara, terrazza del Cilento, nei gusti semplici e saporiti che questa terra offre. L’occasione è  la festa del pane e della civiltà contadina, evento plastic free alla sua XV edizione. 
Il
pane e i prodotti tipici della civiltà contadina saranno indiscussi protagonisti di un percorso gastronomico che proporrà pietanze preparate nel rispetto della tradizione con prodotti tipici locali, come fusilli, cavatelli, pizza fritta, ciambotta, pizza cilentana, ciambotta, sfriuonzolo, spezzatino, zuppa di ceci, cicorie e patate, mulegname ‘mbuttunate, il tutto accompagnato dai protagonisti della manifestazione: il pane, i vicci, il vescuotto.
I cibi saranno serviti rigorosamente in materiale biodegradabile. Ci sarà anche una postazione slow food con i presidi della condotta Cilento e una  gluten free. E non mancheranno momenti di spettacolo: tra gli ospiti, anche Carlo Faiello.
Ecco l’invito degli organizzatori: «Trentinara è anche il paese dell’amore. Invita le persone che ami alla “Festa del Pane e della Civiltà Contadina”: sarà davvero un’emozione unica passeggiare nei vicoli che profumano di tradizione ed hanno i colori ed i sapori genuini dell’orto. Tenetevi per mano e assaporate l’amore per la terra, il sudore del contadino e il frutto del suo lavoro. Immaginate campi dorati che danzano al tramonto, la mietitura, il profumo del pane. Gustatene il sapore. Perdetevi nel panorama mozzafiato che si gode dalla “Terrazza del Cilento” e ritrovatevi in un “doveroso” bacio. Chiudete gli occhi e seguite la tradizione: omaggiate di un buon pane chi amate, perché il pane è il cibo della condivisione e dell’amore».
Per saperne di più
https://www.facebook.com/festa.delpane/