Arte contemporanea a Ferragosto. Per i turisti e per chi resta in città il museo partenopeo Madre della Fondazione Donnaregina non solo è aperto ma offre anche opportunità speciali. Per questo weekend  propone la visita guidata in lingua inglese Welcome@Madre.
Il percorso guidato, domenica 18 agosto alle 18, partirà dall’atrio del museo ridisegnato da Daniel Buren, per proseguire al primo piano con le sale monografiche della collezione site-specific, realizzate da Francesco Clemente, Richard Long, Sol LeWitt, Luciano Fabro, Jeff Koons, Anish Kapoor, Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Rebecca Horn, Giulio Paolini e Richard Serra.
Si concluderà al secondo piano con le opere del progetto Per_formare una collezione, che cresce  nel tempo per offrire una panoramica della cultura d’avanguardia con particolare riferimento a quanto accaduto a Napoli e in Campania. Partecipazione gratuita e ingresso al museo a pagamento.
Lunedì 19 agosto, alle 18,  60 minuti per scoprire il Madre: un percorso tra diversi linguaggi e sensibilità contemporanei in un’ora di visita multi-focus. Da Axer / Désaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli – #2, intervento di dimensioni architettoniche concepito dall’artista francese Daniel Buren per l’atrio del museo alle sale monografiche della Collezione site-specific, realizzate da Francesco Clemente, Richard Long, Sol LeWitt, Luciano Fabro, Jeff Koons, Anish Kapoor, Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Rebecca Horn, Giulio Paolini e Richard Serra, fino alle opere del progetto Per_formare una collezione, dedicato alla formazione della collezione permanente del Madre.
E ancora, l’inedita versione in marmo di Carrara della scultura L’uomo che misura le nuvole (2018) di Jan Fabre, nel Cortile d’onore del museo (foto), esposta nell’ambito della mostra Oro Rosso, progetto che coinvolge, con il Madre, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, il Pio Monte della Misericordia e la galleria Studio Trisorio. Partecipazione gratuita e ingresso al museo a pagamento.
Itinerario guidato anche domenica 25 agosto: si parte alle 18 per esplorare  Painting as a Butterfly, la grande retrospettiva a cura di Achille Bonito Oliva e Andrea Viliani: oltre 70 dipinti, disegni e opere multi-materiche che documentano la ricerca artistica di Pier Paolo Calzolari, esponente fin dagli anni Sessanta e dall’Arte Povera.
La visita proseguirà con la retrospettiva In piedi in cima a un edificio: Film 2008-2019, a cura di Alberto Salvadori e Andrea Viliani, dedicata alle opere video-filmiche di Liam Gillick, che analizzano lo spazio-tempo culturale, politico, economico della società tardo-capitalista, rivendicando la riflessione, la consapevolezza e la partecipazione ancora possibili dell’individuo.
Al Madre i più importanti video e film realizzati dall’artista dal 2008 a oggi sono presentati in un allestimento costruito per integrare la visione delle opere nell’architettura del museo: in ogni sala interventi differenti(manifesti, pitture murali, scansione temporizzata dei suoni rispetto alle immagini) delineano un vero e proprio percorso conoscitivo.
La  partecipazione gratuita e ingresso al museo gratuit. Per tutte le visite prenotazione consigliata a questo link   http://bit.ly/madreinmostra2508

 

Per saperne di più
http://www.madrenapoli.it/