Cultura al chiaro di luna al Museo archeologico nazionale di Napoli. Dall’8 luglio al 16 settembre, a partire dalle 20, sarà possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale di Napoli con biglietto simbolico al costo di 2 euro.
Si comincia giovedì prossimo alle 19, nel Giardino delle Fontane, con ll Coro della Pietrasanta diretto da Rosario Peluso. Per partecipare al concerto, intitolato “La memoria si fa canto” (musiche di Mendelssohn, Brahms, Rossini), obbligatoria la prenotazione scrivendo a coropietrasanta@gmail.com. Dalle 20, nel Salone della Meridiana, i creativi di Annales Ars Campus illustreranno al pubblico come si può giocare con il videogame “Gladiatores” (anche in questo caso, necessario riservare via mail: info.annalesars@gmail.com).
Per il 15 luglio, torna a richiesta lo spettacolo “Leggendo leggede napoletane” di Francesca Muoio e Luca Trezza: nel Giardino delle Fontane (ore 20), i due attori racconteranno la cultura parneopea partendo dalle pagine della letteratura e del teatro; un viaggio tra le pagine di Giovan Battista Basile, Annibale Ruccello, Enzo Moscato e tanti altri (obbligatorio riservare il posto con una mail a formicheteatro@libero). L’apertura serale sarà anche occasione per mostrare al pubblico in Atrio, dalle 19.30, la poltrona per l’allattamento donata al MANN da Soroptimist Italia.
Alla scoperta della mostra “Moebius. Alla ricerca del tempo”: giovedì 22 luglio, dalle 20.30 a cura di Comicon, itinerario dedicato alla personale di Jean Giraud. Sempre alle 20.30, torna la rassegna “Dietro le quinte” con apertura straordinaria dei laboratori di restauro (in replica il 29 luglio).
Per l’ultimo giovedì di luglio, “Racconti dalle collezioni“: l’itinerario, a cura del personale del Museo, sarà riservato a famiglie con bambini per narrare le più importanti sezioni del Mann.
Nella foto di Mario Laporta, uno scatto dell’allestimento di Gladiatori

RISPONDI