Torma anche quest’anno con un programma vasto, circa 100 eventi fino al 5 aprile, la rassegna Marzo Donna 2020 organizzata dal Comune di Napoli, con il contributo di artisti, enti e associazioni. “Lo sguardo delle donne” è il titolo scelto per il calendario di eventi che interpretano il mondo femminile nell’ottica dell’inclusione, per un mese si alterneranno mostre fotografiche, pittoriche, eventi sportivi, presentazioni di libri, percorsi di benessere e salute, spettacoli teatrali ed iniziative culturali.
Spiega l’assessora alle pari opportunità, Francesca Menna: «Marzo donna di quest’anno si chiama “Lo sguardo delle donne” ed è stata una modalità per stimolare le donne a far venir fuori la propria modalità di interpretare la realtà e di intervenire. Le oltre 90 proposte abbracciano la cultura, lo sport, non mancano proposte politiche, si parla agli imprenditori. In questa rassegna emerge veramente il femminile in tutte le sue articolazioni. Insomma, attraverso lo sguardo delle donne viene fuori uno mondo altro ed il diritto alla diversità».
Si parte sabato, 7 marzo, allo stadio San Paolo (palestra B) con Donne in aikido, una lezione dimostrativa di questa particolare arte marziale giapponese aperta a tutte le donne.
Mentre all’Institut Français Napoli, (Via Francesco Crispi 86) si svolgerà il Mo’ women,  proponenti la Pro Loco Capodimonte e la Municipalità 3 di Napoli, in collaborazione con Laboratorio creativo YUC.
Il Mo’ Women trova la sua dimensione nella contestazione del mancato rispetto della donna. I cortometraggi che saranno selezionati avranno come comune denominatore il mondo femminile vissuto in ogni sua sfumatura.
Si va avanti con la rassegna Leggiamoci su al Pan Palazzo delle Arti di Napoli (Via dei Mille 60), a cura dell’Associazione Culturale Attiva-mente.
Un laboratorio che promuove il legame tra mente e corpo per entrare in contatto con aspetti di sé e per far emergere emozioni delle partecipanti attraverso la lettura di una favola.
Si continua alla chiesa di San Severo al Pendino (via Duomo, 286) con la Mostra collettiva Fondazione Ugo Matania. In mostra dal 7 al 20 marzo opere pittoriche e grafiche di un gruppo di donne.
Per l’8 marzo si segnala I luoghi dell’amica geniale. Si parte da Piazza Garibaldi alle ore 09:30 con una ciclopasseggiata di tipo letterario nella quale si percorreranno in bicicletta i luoghi della città narrati nei testi di Elena Ferrante.
©Riproduzione riservata 
Per il programma clicca
www.comune.napoli.it/marzodonna2020

 

RISPONDI