Napoli, eterna e inesauribile miniera di misteri. Con i suoi luoghi e i racconti più strani. Il giornalista del quotidiano Il Mattino Marco Perillo li raccoglie nel nuovo libro edito da Newton Compton che sarà presentato giovedì 28 novembre dalle 18 all’A&M Bookstore /Via Duomo 93 Napoli. Ma anche venerdì 13 dicembre  alle 17 al Teatro Tin di vico Purgatorio (Via Tribunai), con Martin Rua, nell’ ambito della rassegna Incanti narrati.

Perillo! ilmondododisuk.com
Qui sopra, la copertina del libro. In basso, l’autore e in alto uno scorcio napoletano del lungomare

Da esploratore urbano, l’autore ci conduce alla ricerca di siti dimenticati o scomparsi, cambiati nel tempo o inaccessibili, per scoprirne la bellezza profonda e mai del tutto nota.
Uno scenario che non si finisce mai di scoprire. Osservando Napoli oltre le apparenze è possibile imbattersi nella Grecia di Pericle, nella Roma imperiale, nel Medioevo normanno, nella Francia del gotico provenzale, nella Catalogna dei tempi aragonesi, nella Spagna del secolo d’ oro e in quella dei fasti borbonici.
C’è una città pagana e una città sacra, una di sopra e una di sotto, una città occulta ma soprattutto una città infinita, una fonte alla quale non ci stanchiamo mai di attingere.
Il lettore viene guidato alla scoperta della magnifica Partenope per farci riflettere su passato e presente, con sguardo al futuro. La metropoli  si pone come una tela di Penelope che si disfa e si rinnova ogni giorno, di tempo in tempo.
Tra le pagine troverete, Virgilio e le teste di Porta Nolana, Santa Chiara e la monaca resuscitata,  La conigliera nascosta del “re di mezzocannone”, una fattucchiera-vampiro alle fontanelle, il pozzo magico di via Duomo… e tanto altro. Buona lettura.

Perillo| ilmondodisuk.com
IL LIBRO
 I luoghi e i racconti più strani di Napoli. Monumenti insoliti e dimenticati, vicoli e anfratti da riscoprire, un viaggio tra i segreti di una città infinita
 di MARCO PERILLO
(NEWTON COMPTON EDITORI)