Arriva anche quest’anno al museo archeologico nazionale di Napoli, il capodanno cinese. Si festeggia lunedì 31 gennaio alle 10 per dare il benvenuto all’anno della Tigre.
La quinta edizione della manifestazione è organizzata da Livecode Full Media Agency, Istituto Confucio, associazione culturale “Ciao Cina” in collaborazione per lanciare un messaggio di rinascita e condivisione. L’obiettivo è quello di rafforzare gli scambi culturali tra Cina e Italia e di promuovere ulteriormente il rispetto e la comprensione reciproca tra i due popoli.
La Tigre è il terzo segno secondo l’oroscopo cinese ed è l’animale che
incarna forza, coraggio e impulsività. È una fiera spesso indomabile e
irruente, due tratti che fanno presagire un anno pieno di “colpi di
scena”, dinamico e sfaccettato.
Il programma dell’iniziativa è ricco di esibizioni e dimostrazioni pratiche di tecniche e cultura cinese. E il Mann ospiterà gli stand di calligrafia, ritaglio della carta e mahjong. Nel nuovissimo caffè della struttura museale, si potranno degustare vari tipi di tè, in collaborazione con il negozio napoletano Qualcosaditè. Il titolare Giuseppe Musella ci guiderà attraverso le note esotiche della tradizionale cerimonia del tè. (necessaria prenotazione sul sito web www.capodannocinesenapoli.it).
Napoli e la Cina unite in un abbraccio culturale anche tra un’esibizione con mandolino e una dimostrazione di Taijiquan a cura dell’associazione Italy Chen Xiaojia. E nell’atrio si potrà ammirare un reperto archeologico iconico. Un mosaico raffigurante Dioniso fanciullo in groppa a una tigre proveniente dalla casa del Fauno.
Sarà esposto alle 17. La scelta dell’ora non è casuale: corrisponde alla mezzanotte di Pechino. Per l’occasione ci saranno il direttore Paolo Giulierini, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, il rettore dell’Università
L’Orientale, Roberto Tottoli, la direttrice e il co-direttore dell’Istituto Confucio, Paola Paderni e Cheng Hongjin.
Il biglietto sarà gratuito per gli studenti dell’Università Orientale di Napoli e dalle 17 per tutti i visitatori.
In foto, leoni in piazza del Gesù a Napoli per il capodanno cinese

RISPONDI