Doppio appuntamento a Napoli per celebrare Dante a 700 anni dalla morte. La Federazione unitaria italiana scrittori  (FUIS) organizza  un ciclo di eventi articolato in due sessioni che si svolgeranno nella sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.
Nella prima tornata  l’attenzione sarà concentrata sull’attualità dell’opera dantesca, su tutti  quegli aspetti del pensiero e dei componimenti  del poeta che lo rendono a pieno titolo  un nostro contemporaneo. Il  secondo incontro  sarà  dedicato ad una ricognizione della fortuna di Dante in Europa e nel mondo intero.
Agli incontri parteciperanno il presidente della Federazione Italiana Scrittori Natale Antonio Rossi e il presidente del Comitato Nazionale  per le Celebrazioni Dantesche Carlo Ossola.
Lunedì 4 ottobre alle 16, 30, all’ Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano, in Via Monte di Dio 14, Napoli, ci saranno Antonio Filippetti: che parlerà suDante e lo specchio del presente, il sesto canto del Purgatorio; Carlo Di Lieto affronterà il tema Dante e la psicoanalisi, una lettura freudiana della Commedia; Fiorella Franchini si concentrerà su Dante e la sfida delle digital Humanities. Mentre quella di Ilia Tufano sarà Una conversazione su Dante e Nicola Bottiglieri interpreterà Dante contemporaneo universale.
Prossimamente parteciperanno all’iniziativa,  Maria Ida Gaeta, Paolo Speranza, Lidia Capo, Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo, Marco Grimaldi, Giulio Ferroni.
Nella foto, la statua di Dante a Verona da Pixabay

RISPONDI