Tutti pronti per Comicon. Il celebre salone internazionale del fumetto e del gioco si svolgerà a Napoli dal 25 al 28 aprile alla Mostra d’Oltremare per la ventunesima edizione. Tra i protagonisti ci sarà anche la Phoenix Publishing (ramo editoriale della casa di produzione video Phoenix Film) al Padiglione 1, Stand 15. Tra i suoi prodotti, i libri a fumetti Leggende napoletane e Percy’s Song.
La Phoenix Publishing ha sede in via Morghen a Napoli e è diretta da Emanuele Pellecchia. Gli altri membri sono Gianluca Testaverde, editor e illustratore; Luna Cecilia Kwok, vice editor, grafica e art director; Francesco Saverio Tisi, sceneggiatore; Ilaria Luongo, amministratrice.
Leggende napoletane (pagg. 46, euro 6), scritto da Emanuele Pellecchia e Francesco Saverio Tisi, con le illustrazioni di Gianluca Testaverde, ha come protagonista Napoli ammantata di mistero.
Tante le leggende secolari che affollano le sue strade, i vicoli, i palazzi e i sotterranei, e che accompagnano i cittadini come ombre silenziose. In questa prima raccolta incontriamo gli appassionati e maledetti amanti Stefano Mariconda e Catarinella Frezza, dal cui amore, breve e osteggiato, ha tratto origine la storia del “munaciello” e all’interno dei Girolamini, ci troviamo di fronte al novizio Carlo Maria Vulcano, perseguitato dal diavolo; infine, con un salto nei pressi di Capodichino, s’incrocia una dolce ragazza con un segreto inquietante.
Più di un fumetto. Un viaggio, una guida nel mondo di misteri, di storie tramandate di generazione in generazione.
Percy’s Song (pagg 56 – euro 11,50), invece, propone le illustrazioni della colorista e autrice Martina Rossi che, con tratto delicato e una colorazione vivace, traccia personaggi che ricordano per soluzione stilistica quelli visti nei manga o in qualche film Disney.
Un’avventura che fa riflettere. La dolorosa epopea di Percy, intrappolato in questo mondo che, al di là delle apparenze, di fatato ha ben poco, catturerà le attenzioni di chiunque cerchi una bella storia a fumetti.
E, anche quest’anno, una parte del salone del fumetto si volge all’Istituto francese di Napoli in via Crispi 86. Venerdì 26, alle 19, in Mediateca, incontro tra Mathieu Sapin e Igort. I due autori, moderati dal sociologo, scrittore, sceneggiatore, Sergio Brancato, parleranno di Napoli e del fumetto.
Dal 26 aprile fino a venerdì 3 maggio, la mostra dedicata a Serge Clerc, che è stato enfant prodige del fumetto francese. Un omaggio alla sua lunga carriera, con una speciale attenzione per La notte del Mocambo e La leggenda del Rock’n’Roll, pubblicate su Métal Hurlant sotto la guida di Moebius e Druillet, tra il 1982 e il 1984. L’inaugurazione è alle 20.30.

Qui sopra, la copertina del fumetto di Clerc. In alto, particolare della copertina di "Leggende napoletane"
Qui sopra, il fumetto di Clerc. In alto, particolare della copertina di “Leggende napoletane”

Sabato 27, nella sala Dumas, alle 19.30, sarà proiettato il film di Mathieu Sapin, Le poulain. Sarà presente il regista assieme all’attrice Alexandra Lamy. Il lavora ruota intorno al 25enne Arnaud Jaurès (Finnegan Oldfield), entrato per caso entra nella squadra di campagna elettorale di un candidato alle elezioni presidenziali.
Diventa l’assistente di Agnès Karadzic (Alexandra Lamy), direttrice della comunicazione e donna di potere che lo inizia alle strategie di campagna elettorale, facendogli perdere la sua ingenuità.
Per saperne di più
https://www.comicon.it/