scrittura-a-casaItalia chiusa per Coronavirus. Dopo le disposizioni governative del Dcpm 8/3/2020 per contenere la diffusione del Covid-19 le scuole e i centri culturali, tra cui le biblioteche nazionali e comunali, hanno sbarrato le porte.  Non solo la zona rossa, nel Nord Italia, ma tutto in tutto il paese è investito dalle disposizioni generali.
Ragazze e ragazzi di ogni età si ritrovano a casa, privati della compagnia dei coetanei. In molti, tra educatori, insegnanti e volontari si stanno attrezzando per garantire ai più piccoli quella continuità educativa e ricreativa che è necessaria alla crescita.
Nasce con questa idea il sito lezionisulsofa.it da autrici e autori, tra cui dei premi Andersen come Matteo Corradini e Andrea Valente, che mettono a disposizione letture, giochi e lezioni per i piccoli e meno piccoli.
L’homeschooling, la scuola a casa, non è certo una novità ed è prevista dalla Costituzione italiana (art. 30, 33 e 34) e dal codice civile (art. 147). Molte famiglie scelgono l’insegnamento a casa, prevalentemente per questioni di salute dei figli, in certi casi integrandola con lezioni in classe a tempo limitato. Perché non sfruttare le competenze maturate unitamente alle possibilità offerte dall’e-learning, l’apprendimento elettronico, per fronteggiare quest’emergenza?
Nel sito troviamo contenuti per fasce d’età dai 3 ai 14 anni, racconti e giochi che intrattengono e servono a esercitare varie abilità con livello crescente di difficoltà.
Nella stessa direzione si muovono le pagine di Nati per leggere, l’associazione che riunisce medici pediatri, insegnanti, educatori e genitori per la diffusione della lettura attraverso attività di lettura ad alta voce di libri e albi illustrati.
Dalle pagine di Nati per leggere Facebook infatti numerose volontarie e volontari leggono per bambine e bambini di tutta italia storie di ogni genere.
Un gruppo di amici cresciuti seguendo in televisione L’albero azzurro ha creato un sito che raccoglie tutti gli episodi andati in onda sulla Rai negli anni ’90. Il programma seguiva il filone pedagogista degli anni ’60 e collaborava con il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’università di Bologna. L’occasione è buona per rivedere o scoprire Dodò e le sue storie.
Dato che giocare alza le difese immunitarie, le attività manuali sono consigliatissime, così Ludobus Artingioco, il furgone pieno di giochi in legno che corre su e già per l’Italia portando in giro la cultura del gioco, ci mostra come realizzare le pedine di un tris con i tappi di bottiglia.

photo-1548425083-4261538dbca4

In casa possiamo realizzare collage, ritagliando vecchi giornali e foto, ma aggiungendo nastri, adesivi e piccoli oggetti, incollando il tutto su un quaderno andremo a comporre uno scrapbooking, un lavoro artistico che può anche diventare un diario creativo. In aiuto per realizzarlo ci viene questo tutorial di ilmurillo.it.
I più grandi possono sperimentare la realizzazione di una fanzine. La fanzine è di solito una pubblicazione non professionale tematica, dalla musica ai temi politici, ha una diffusione informale ed è prodotta in poche copie.
 Oggetto di collezionismo, una raccolta di fanzine la troviamo nel sito fanzineitaliane.it. Youtube è un ottimo strumento per apprendere la composizione di una piccola fanzine, è facilissimo a esempio con How to make a 8-page zine. Una volta creata la propria fanzine, la si può spedire agli amici, ma è possibile realizzare anche fanzine virtuali, da condividere tramite i social network.
Numerose le attività creative che propone da sempre il sito didaticarte.it, dell’architetta e insegnante di Arte e disegno Emanuela Pulvirenti, tra le tante potremmo allenarci a disegnare con i nostri bambini seguendo il tutorial La creatività per imparare a disegnare oppure possiamo raccontare storie a partire dall’osservazione di un’opera d’arte.
Rispettare le linee guida per la sicurezza nostra e dei nostri cari è fondamentale per contenere la diffusione della malattia, se uscire di casa è sconsigliato, youtube diventa una risorsa per fare yoga con i bambini, un modo semplice e divertente per muovere in armonia tutto il corpo.giocare-a-casa
#Iorestoacasa è l’hashtag lanciato dai personaggi dello spettacolo per invitare le persone a non uscire in questo momento così delicato per il nostro paese. Stare a casa è un’occasione per autoformarsi, recuperare un ritmo di vita meno stressante e prendersi cura di se e della comunità.
In foto, come sviluppare creatività a casa