Uniti per le imprese. In poche ore, nasce e cresce il gruppo creato ieri, da una idea dell’imprenditore, Gianluca Vorzillo, che parte dalla forza aggregante e dalla necessità di fare rete in questo difficile momento.
In meno di un giorno il bisogno di fare qualcosa per la collettività,  ha riunito gli imprenditori campani  prima su Facebook con 12mila  iscritti, e poi con la firma di una petizione online che conta già  5000 firme. Ecco i numeri che fanno bene al cuore.
Si chiedono maggiori tutele per le imprese. La diffusione del Covid-19, l’allarmismo mediatico e il clima difficile che si è creato, stanno incidendo drasticamente sulla capacità delle  imprese campane  di far fronte anche agli impegni più banali nel brevissimo termine.
Sei i punti elencatii 6 punti, per tutelare le imprese del territorio: 1)sospensione pagamento fitti per aziende e famiglie; 2)sospensione pagamenti mutui ed altre forme di indebitamento bancario; 3)sospensione pagamenti ordinari erario; 4)sospensione pagamenti rateizzazioni con agenzia delle entrate e riscossione; 5)Sussidi diretti ai dipendenti pubblici e privati; chiusura immediata di tutte le attività per contrastare il contagio da Covid-19.
In questa situazione di caos, insieme per uno scopo comune: sconfiggere il Coronavirus e rimettere in moto l’economia italiana. L’Italia unita e compatta e ce la può fare.
Per firmare la petizione
chng.it/wxdJjGdyrz
Gruppo Facebook:
bit.ly/3aEr9kG

 

Partono proprio dall’idea grafica della regione Campania, nella foto, gli imprenditori che si sono uniti per rimettere moto dell’economia 

RISPONDI