Immaginare insieme la città del futuro. Torna il ciclo di incontri Dialoghi di Comunità curati da Laura Fusca e Caterina De Vivo, ma in diretta on line. Domani, mercoledì 2 dicembre, alle 17, sulla piattaforma zoom.
Vi partecipano: Andrea Bartoli, fondatore di Farm Cultural Park di Favara, gli artisti Bianco-Valente (foto), Gabriele Pasqui, professore di tecnica e pianificazione urbanistica del Politecnico di Milano, e Paola Piscitelli, ricercatrice in Urbanistica e politiche del territorio, introdotti da Francesca Amirante, presidente di  Progetto Museo, e moderati da Michelangelo Russo, direttore del dipartimento di architettura alla Federico II di Napoli.
Aperto a tutta la cittadinanza, è promosso da Progetto Museo, in collaborazione con l’ateneo napoletano e SuperOtium, sostenuto da Regione Campania e “Napoli Salerno Airports Gesac.
I protagonisti del progetto AAA Accogliere Ad Arte si confronteranno con esperti, esponenti del mondo della cultura e protagonisti di esperienze di rigenerazione urbana sui temi della partecipazione attiva.
Nel corso dei Dialoghi di Comunità. Immaginare insieme la città del futuro si cercherà di mettere a fuoco cosa significa rigenerare le città coinvolgendo le persone che le abitano, in che modo i cittadini possano partecipare attivamente, come riuscire a connettere volontà e competenze per rendere più umani gli spazi urbani, necessità sempre più urgente alla luce della recente crisi sanitaria, e come l’arte e la valorizzazione del patrimonio culturale possano essere parte di una rigenerazione.
Per partecipare all’incontro basta inviare una mail a info@accogliereadarte.it, in modo da ricevere il link della diretta zoom.
AAA Accogliere Ad Arte è un progetto nato per creare una comunità dell’accoglienza diffusa e spontanea, pronta a dare indicazioni a turisti e visitatori desiderosi di conoscere l’immenso patrimonio di arte, ma anche il prezioso carico di umanità della città.
Dal 2016 ha coinvolto oltre 1000 persone, appartenenti alle categorie professionali che per prime danno il benvenuto in città, (tassisti, agenti di polizia municipale, dipendenti del trasporto pubblico, personale alberghiero, ristoratori, agenti del turismo, addetti al verde e personale di custodia) in un percorso di incontro e conoscenza del patrimonio culturale della città.

RISPONDI