Cinemadamare, il più grande raduno internazionale di giovani filmaker, dopo la tappa dell’agosto scorso (foto),  sceglie Napoli per l’appuntamento invernale Waiting. Sabato 12 gennaio, alle 11,al teatro dell’Istituto “Colosimo” (in via Santa Teresa degli Scalzi 36) un evento dedicato all’incontro tra giovani cineasti napoletani, campani, e non solo, ed esperti del settore cinematografico; un comparto osservato anche sotto l’ottica del lavoro. Filmaker: formazione, lavoro e nuova legge sul cinema: se ne parla con Maurizio Gemma, direttore della Film Commission Campania, Marcello Foti, direttore generale del Centro Sperimentale di Cinematografia, Gianpiero Tibaldi, segretario generale Cisl Napoli, Stefano Micucci, responsabile progetti speciali della Festa del Cinema di Roma, e i giovani filmakers.
Spiega l’ideatore della rassegna Cinemadamare, Franco Rina: «Un’occasione per le giovani leve, spesso più attente alla loro crescita artistica, e meno alla loro tutela professionale, a partire dalla protezione del copyright, dove far propria qualche ‘dritta’ che esperti del settore potranno fornire loro. L’impegno nella città di Napoli continua, e si profila un altro evento tutto a beneficio dei giovani cineasti, da sempre i veri protagonisti delle attività del festival».
L’iniziativa è realizzata con il supporto della Regione Campania e della Campania Film Commission, in collaborazione con l’Istituto “Colosimo”, l’associazione “Teatro Colosimo” e “Murena Teatro”.
Dalle 16, poi, spazio alla visione dei cortometraggi realizzati durante la tappa napoletana del festival l’estate scorsa dai giovani registi provenienti da circa 50 Paesi diversi.