Non ci stanno. Esprimono e costruiscono il dissenso, i Chille della Balanza, compagnia storica del teatro di ricerca, fondato da Claudio Ascoli, che, da Napoli, ha messo radici a Firenze, nell’ex manicomio di San Salvi.
Domenica 17 gennaio organizzano la giornata di resilienza civile del teatro e dello spettatore contro un nuovo probabile slittamento della riapertura dei palcoscenici, superando il termine già stabilito, del 15 gennaio.

Qui sopra, la locandina dell’iniziativa. In alto, Claudio Ascoli in scena come Pulcinella


L’appello ha già raccolto attraverso la pagina facebook oltre
20.000 visualizzazioni e 400 condivisioni. Tante le adesioni da tutta Italia.
Teatri, Compagnie, Artisti e Spettatori hanno aderito con proposte le più disparate, sempre nel doveroso rispetto della sicurezza sanitaria.
Monologhi sulla porta d’ingresso aperta verso il pubblico, singolari performance in strada, eventi di restituzioni alla fine di residenze, spettatori che bussano chiedendo con dolce insistenza Teatro
dal vivo.
Tra i nomi che partecipano all’evento: Capotrave-Kilowatt Sansepolcro, Ascanio Celestini, Teatro Tor Bella Monaca Roma, Andrée Ruth Shammah-Teatro Parenti Milano, Massimiliano Larocca e La Chute Firenze, Compagnia GTO Siracusa, Diesis teatrango Bucine (Voci e pagine da un teatro), Teatro Akropolis Genova, Teatringestazione Napoli, Francesco
Chiantese, Teatro Scientifico Verona, Teatro delle Selve San Maurizio d’Opaglio, Galleria Toledo Napoli, Sabrina Morena-Teatro Miela Trieste, Kanterstrasse Terranuova Bracciolini e tanti Spettatori, a partire da Stefano Romagnoli, lo Spettatore professionista, e dal suo
gruppo di Foligno.
Per l’occasione I Chille hanno inventato una lotteria che darà l’opportunità a soli cinque AttorSpettatori di partecipare dal vivo a un’edizione straordinaria di “Napule ’70”, alle 17.30, sempre domenica 17.
Lo spettacolo, presentato in prima assoluta quest’estate al Napoli Teatro Festival Italia ha ispirato il libro scritto a quattro mani da Matteo Brighenti e da Claudio Ascoli, autore, regista, attore e Pulcinella, in scena con Sissi Abbondanza.
Napule ’70 ripercorre quel periodo lontano a Napoli, ma è anche una sintesi dei 70 anni di Claudio Ascoli.
Non un amarcord, ma un emozionante incontro tra corpi di allora e di adesso, tutti positivamente infettati dall’idea di cambiare il mondo anche nell’apparente impossibilità.
Dopo poche repliche, lo spettacolo si è dovuto fermare per la sopraggiunta chiusura di tutti i teatri, ma il rapporto con lo Spettatore non si è spento. I Chille hanno inventato una lotteria partita il giorno di Natale, che si concluderà sabato 9 gennaio.
Gli Spettatori potranno acquistare al costo simbolico di 1 euro un numero tra 1 e 90 e incrociare le dita. Ogni Persona può prendere un solo numero: c’è tempo fino alle 13 del 9 gennaio.
Nello stesso giorno alle ore 17.30 scopriranno in diretta fb se saranno nella cinquina dei vincitori sulla ruota di San Salvi e potranno così vivere in presenza Napule ’70 in totale sicurezza. La serata diventerà un film diretto da Marco Triarico.
Fate presto. Riaprite i teatri.
Per saperne di più
https://www.chille.it/eventi/lotteria/.
whatsapp 3356270739
info@chille.it

RISPONDI