Il liceo artistico Palizzi ci ha abituati  da un bel po’ a magnifiche sorprese di fine anno.  Nel 2018, nel giardino della storica sede di piazza Salazar, a pochi passi dal Palazzo Reale di Napoli, è andato in scena lo spettacolo Fantasia di suoni, danze e colori  inserito nella rassegna Giugno Giovani organizzata dal Comune di Napoli. Le iniziative della scuole si svolgono sempre  nell’intreccio di arti rafforzato ancora di più dall’accorpamento con il Boccioni di Fuorigrotta, avvenuto qualche tempo fa.
E, la settimana scorsa, nella sede che ospita il liceo musicale e coreutico ( insieme a tanti indirizzi artistici: arredo, moda, grafica, metalli e oreficeria, ceramica, libro, pittura e scultura)  il talento dei  ragazzi è emerso nella mostra dei lavori più significativi  realizzati da allievi delle varie sezioni. Non poteva mancare l’esibizione degli allievi/e  del liceo musicale e coreutico.
In questa scaletta, si è inserita anche una bella conversazione con Gerardo Di Fiore (foto), già Maestro di scultura dell’Accademia di belle arti di Napoli e il soprano Sabrina Messina, intervistati da studentesse  sulla valorizzazione e  la riapertura  del museo artistico industriale che si trova nella struttura scolastica e che  è stato poi visitato, dagli ospiti intervenuti, aperto eccezionalmente per l’occasione.
Un programma ricco che ha offerto l’opportunità di proporre una sfilata di moda,  e l’idea elaborata dagli allievi/e per il riallestimento delle opere d’arte contemporanea esposte nell’aula magna.
Al Boccioni, invece, la festa di fine  anno si è svolta nella nuova sede  dove la scuola si è insediata dallo scorso ottobre: anche qui tra esposizioni firmate dagli studenti (architettura, moda, grafica, multimediale, metalli e oreficeria) e fashion in passerella. Così la scuola si affaccia nella realtà, preparando ragazze e ragazzi ad affrontare il futuro.
Per saperne di più  sulla struttura diretta da Paola Guma
https://www.boccionipalizzi.edu.it/