E siamo a 14 edizioni. Quest’anno il ruolo di protagonista della rassegna Le Conversazioni  tocca al “Pregiudizio”. Il  festival di letteratura internazionale ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini per la prima volta approda a Napoli.
Dopo gli incontri a Roma di ieri e oggi con  Susanna Tamaro, Annalena Benini, Francesco Vezzoli e Piera Degli Esposti  nel nuovo spazio di Palazzo Merulana , al Museo Madre di via Settembrini 79 venerdì 21 giugno alle 19 ci sarà il celebre autore britannico di origine indiana Salman Rushdie intervistato proprio da Monda: un racconto attraverso libri, luoghi, storia e musica da lui amati.  S’inaugura così la nuova partnership con la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee.
Il festival prosegue a Capri nei weekend dal 28 al 30 giugno e dal  5 al 7 luglio sempre nell’affascinante tramonto di  piazzetta Tragara, alle 19,  con Marisa Silver, Ta-Nehisi Coates, Amitav Ghosh, Andrew Sean Greer, Leslie Jamison, Howard Jacobson in dialogo con Monda, tra intermezzi di lettura.
A Capri, infatti, sarà distribuita al pubblico l’antologia dei testi inediti degli scrittori sul tema di quest’anno  che saranno letti dagli autori stessi in apertura di ogni appuntamento. L’ingresso agli incontri di Roma, Napoli e Capri è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
La quattordicesima edizione è cominciata a New York lo scorso maggio con Daniel Libeskind,  Noah Baumbach e Greta Gerwi. Il festival tornerà  nuovamente a New York in dicembre dove  l’edizione 2019 si chiuderà con Margo Jefferson alla New York Historical Society (2 dicembre) e con Nicole Krauss & Laurie Anderson alla Morgan Library & Museum  (5 dicembre).
Tra gli ospiti stranieri e nazionali delle precedenti edizioni, Paul Auster,  Don DeLillo, Erica Jong, Liliana Cavani,  Claudio Magris.
In alto, Salman Rushdie nella foto di Rachel Eliza Griffiths
Per saperne di più
www.leconversazioni.com

.