Parole scritte da assaporare in solitudine o in  compagnia, ai tempi dei social. Se siete studenti e un twitt non vi riempie la vita, questa iniziativa si addice al vostro spirito in cerca di riflessione. Si chiama aMare Leggere, viaggio letterario con la scuola in nave verso Barcellona ed è organizzato da Leggere:tutti in collaborazione con la compagnia di navigazione Grimaldi Lines, la Anp (Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola), la Bimed (Biennale delle arti e delle scienze del mediterraneo) e l’Istituto Italiano di  cultura di Barcellona.
Due le partenze previste da Civitavecchia per il 2020, il 29 febbraio e 21 marzo, per l’ottava edizione del festival dedicato ai ragazzi: si ritorna (rispettivamente) il 3 marzo e il 24 marzo. Acrete la possibilità di incontrare scrittori, di partecipare a laboratori di scrittura, fotografia, giornalismo, proiezioni di film, spettacoli teatrali, giochi. L’idea  può rientrare nei progetti di Alternanza scuola lavoro.
La quota di partecipazione è di 220 euro per ciascuno/a (in cabina interna tripla/quadrupla, pasti a bordo inclusi) con l’ospitalità per un accompagnatore ogni 15 studenti per la prima partenza (29 febbraio-3 marzo 2020) e di 235 euro per la seconda (21-24 marzo 2020). Con un lieve supplemento di prezzo, avrete l’opportunità di aderire a visite guidate e altre attività a Barcellona.
Il programma sta prendendo forma in questi giorni (si dovrà raggiungere il tetto di 300 partecipanti) e coinvolgerà scrittori, poeti, attori di cinema/teatro, giornalisti, fotografi. Ci saranno Eraldo Affinati, finalista al Premio Strega; il giornalista di Repubblica Massimo Lugli; lo scrittore Valerio Varesi, autore di gialli e polizieschi; Francesca Caldiani, autore di libri di successo per i più giovani, che presenterà il suo libro “Basta chiudere gli occhi”; Viola Ardone con il  suo testo Il treno dei bambini”; l’albanese Irma Kurti; lae libanese Leyla Khalil, impegnata nel sociale; Gaia Mencaroni con “Malarte”; Marco Innocenti con “Il giro del mondo in 18 amori”; Paolo Fiorucci con “21 poesie invece di chiederti come stai”.
Nel prenotare dovrete  indicare il numero previsto di partecipanti per poter bloccare per 30 giorni il numero di cabine necessario. Leggere:tutti metterà in contatto il responsabile della scuola con Grimaldi Lines per definire i dettagli.
Per saperne di più
tel. 0644254205
info@leggeretutti.it