Scrittori per l’Europa alla Fondazione Premio Napoli. Nella sede di Palazzo Reale si parlerà di Inchiostro noir – Il lato oscuro dell’Europa, con Maurizio De Giovanni, autore della fortunata serie di romanzi dai “I bastardi di Pizzofalcone” al commissario Ricciardi, e Giancarlo De Cataldo (foto), che ha alle spalle diversi successi letterari, tra cui “Romanzo criminale” e “Suburra”, firmato a quattro mani con Carlo Bonini.
Appuntamento domani, venerdì 18 ottobre alle ore 17.30, nella sede della Fondazione Premio Napoli, al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito: De Giovanni e De Cataldo sono due esponenti di spicco di un genere, il noir, che racconta le ansie e le contraddizioni dell’Europa contemporanea. Introduce Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione. Coordina il sociologo e scrittore Sergio Brancato. L’ingresso è gratuito.
Il progetto “Scrittori per l’Europa”, a cura di Ermanno Paccagnini, Chiara Ghidini e Alfredo Guardiano, realizzato dalla Fondazione Premio Napoli in collaborazione con l’associazione Astrea-Sentimenti di giustizia, si propone di verificare se sia possibile parlare ancora oggi di identità culturale europea.
Cosa significa essere europei? Le difficoltà sempre maggiori che, sul piano politico, incontra da tempo il processo d’integrazione, messo a dura prova dal riemergere di ideologie e prassi che sembravano confinate nei libri di storia, sono la prova evidente della mancanza di adeguate fondamenta culturali che lo sostengano? Se ne discuterà anche  L’ultimo appuntamento, ancora una volta introdotto dal presidente Ciruzzi, martedì 22 ottobre alle  17.30 con Olivier Guez. L’ingresso è gratuito.
La Fondazione Premio Napoli, inoltre, ha lanciato  MondoDiVersi, seconda edizione di un progetto di lettura condivisa su Twitter, ideata da Arturo De Luca e dedicata ai tre libri finalisti della sezione “Poesia” della 65esima edizione del Premio Napoli.
Tutti possono partecipare, twittando di settimana in settimana i versi del libro pertinente, aggiungendo l’hashtag #MondoDiVersi o taggando @MondoDiVersi e @PremioNapoli. Di seguito, il calendario dell’iniziativa: fino al 18 ottobre “I passeri di fango” di Francesco Nappo (Quodlibet); dal 19 al 25 ottobre “Le cose innegabili” di Nanni Cagnone (Avagliano); dal 26 ottobre al 1° novembre “Le nuvole e i soldi” di Tiziano Scarpa (Einaudi).