Ottava stagione per il format “Che fine ha fatto la musica underground”. Oggi, giovedì 17 ottobre dalle 21 al via la nuova stagione della trasmissione indipendente dedicata alla musica underground, che quest’anno ha trovato casa allo Slash Plus di via Gemito di Napoli, al civico 20.
L’appuntamento prevede ogni volta la presenza di  ospiti che presenteranno lavori discografici in una formula live più un’ intervista-chiacchierata con aneddoti riservati al pubblico presente e a quello che potrà seguire la diretta streaming sulla pagina facebook della trasmissione (ingresso gratuito).
Si comincia con il groove scatenato di Ciccio Merolla (foto) che presenterà in un mini live in formazione trio (con Davide Afzal al basso e Sasa’ Medoza alle tastiere) il nuovo lavoro discografico “ Sto tutto fusion”, un disco dal sapore chiaramente fusion, frutto di contaminazioni e continua ricerca sonora, in cui il suo essere percussionista viene fuori prepotentemente sempre pronto a coinvolgere l’ascoltatore che potrà inoltre apprezzare la sua vena di autore che sa alternare una delle sue armi più congeniali, l’ironia, alla sensibilità di narratore di storie contemporanee.
La serata proseguirà con il sound degli Epo con il loro stile in cui la commistione di generi la fa da padrona, sospesi tra rock, pop, canzone d’autore ed elettronica. Tanta musica live e tante storie inedite ai microfoni irriverenti della crew  più underground della città in cui  Simone Genovese, Edo Landolfi, Chiara Viesti, Valentina Amore saranno dei perfetti padroni di casa.
 La trasmissione nasce come format radiofonico nel 2012, con le prime 3 stagioni in onda sulle frequenze di RadioClub91. Successivamente, la trasmissione passa a Radio Amore Napoli, e, contemporaneamente, iniziano le prime dirette video streaming. Il progetto si trasforma in breve tempo in format televisivo, con più di ottanta puntate live in diretta streaming sulla pagina facebook della trasmissione e, nel 2019, e va in onda da diversi club del napoletano.
Ogni mese la puoi trovare sul tuo smartphone in diretta se la segui su Facebook o Instagram oppure nel locale che tu stesso frequenti per incontrare i gruppi più underground della Campania o anche artisti affermati di livello nazionale.
Ogni puntata, rigorosamente in diretta, si trasforma in un evento, numerose sono le pagine Facebook coinvolte nella produzione e i live che gli artisti concedono sono momenti speciali regalati a chi segue e sostiene questo progetto.

Per saperne di più
https://www.facebook.com/CheFineHaFattoLaMusicaUnderground/