Al Giffoni Film Festival il film “Mezzanotte” di Giuseppe Carrieri. Martedì 18 agosto alle 11,30 presso la Sala Galileo del Giffoni Film Festival sarà presentato come “fuori concorso” nella sezione “Eventi Speciali”.
Il film è prodotto dal progetto “Così vicino così lontano. Volti e Storie oltre la periferia di Napoli” finanziato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola e del bando “Visioni fuori luogo” promosso da MIUR e MIBAC per l’anno scolastico 2018 – 2019.
Il progetto, che ha visto come capofila l’Itis“Galileo Ferraris” di Scampia (Napoli) alla periferia di Napoli, è stato realizzato con l’Associazione “Ecole Cinema”, con il Centro Itard e molteplici altre collaborazioni, con il sostegno morale della Film Commission Regione Campania.
Mezzanotte è il completamento di un lungo lavoro di educazione al cinema per le scuole realizzato con i ragazzi e le ragazze dell’Istituto “Galileo Ferraris” di Scampia e che ha visto già in precedenza la realizzazione del corto “Vista con granello di sabbia”.
Gli studenti del“Galileo Ferraris” di Scampia hanno interpretato la loro percezione del luogo e l’ incidenza sui comportamenti e sulle speranze future.
Il gruppo interclasse di studenti di età compresa tra i 15 e il 18 anni, provenienti da diverse zone dell’Area Nord di Napoli, è stato scelto per le sue inclinazioni artistiche e competenze tecniche, ed è stato coinvolto in un percorso di formazione tecnica sul campo, rappresentato sia dalle lezioni in aula che dal set cinematografico.
Carrieri è regista e docente universitario attratto dall’umanità dimenticata e dai paesaggi nascosti. Nel 2013 con “In Utero Srebrenica” racconta le madri alla ricerca delle ossa dei propri figli vent’anni dopo il genocidio, guadagnando la nomination al David di Donatello e numerosi premi internazionali.
Nel 2017 con “Hanaa” si concentra sui matrimoni precoci attraverso un film-viaggio in quattro paesi (India, Siria, Peru, Nigeria). “Le Metamorfosi” è il suo primo esperimento di docu-fiaba ambientato nella sua città d’origine, Napoli. Dal 2018 è docente del Laboratorio Avanzato di Regia Cinematografica dell’Università IULM di Milano e tutt’oggi collabora emittenti televisive nazionali e internazionali.

RISPONDI