L’Inferno di Dante ritorna alle Grotte di Castelcivica nell’estate 2020, in totale  sicurezza e con ritrovato entusiasmo. Il Paradiso avrà come sfondo, invece, il castello di Arechi a Salerno.
Per un turismo culturale in Campania sicuro e suggestivo, la Tappeto Volante propone tre date dell’Inferno a Castelcivita, 11 luglio, 8 agosto e 12 settembre, e due per il Paradiso, 18 luglio e 22 agosto, al Castello Arechi di Salerno. I biglietti delle date di luglio e agosto di entrambi gli spettacoli sono in promozione a metà prezzo.
Nel cuore delle “Dolomiti del Cilento”, a pochi chilometri dalla Costiera Cilentana e dalla Valle dei Templi di Paestum. Senza quinte o fondali di cartapesta, la rappresentazione ha uno straordinario scenario preistorico che si fonde con giochi di luce, suoni e installazioni d’arte contemporanea. Lo spettacolo si snoda per circa un chilometro nelle ampie cavità delle Grotte di Castelcivita, ornate di gruppi stalatto – stalagmitici e straordinarie morfologie di concrezionamento, coinvolgendo circa trenta artisti tra attori, cantanti e ballerini.
Il pubblico viene diviso in gruppi e affidato a un attore che interpreta Dante Alighieri, con il quale attraversa i nove cerchi de L’Inferno immaginati dal Sommo Poeta. Con una struggente colonna sonora composta da Enzo Gragnaniello e la visione di diverse video installazioni, ritraenti le anime dannate, gli spettatori vengono totalmente proiettati nel viaggio infernale.
Terza delle Cantiche della Divina Commedia, il Paradiso sarà messo in scena nel Castello di Arechi. Qui Dante accoglie gli spettatori e li accompagna attraverso il suo viaggio forse meno conosciuto, ma più poetico. Per le repliche di luglio e agosto, il biglietto di ingresso per entrambi gli spettacoli è di 12,50 euro anziché 25.
Prenotazione obbligatoria ai numeri 081 863 1581 – 339 1888611 o all’indirizzo email info@tappetovolante.org
In alto, l’Inferno di Dante fotografato da Luigi Maffettone

RISPONDI