Boxer. Dodici brani accuratamente selezionati, prodotti, cantati, raccontati e trasmessi per comunicare passo dopo passo il senso quotidiano della vita. E’ il nuovo (il sesto) lavoro discografico degli Otto Ohm che venerd 17 aprile alle 21 presenteranno al Dejavu ArtAppArt di Pozzuoli (info e prenotazioni 0815265902-3887387532). Il concerto è l’unica tappa campana del tour degli Otto Ohm.
Ascoltato tutto d’un fiato Boxer, collega un’emozione all’altra e genera uno stato d’animo perfettamente coerente con l’armonia e la melodia del brano, come se dentro di te si costruisse un discorso che risuona tra le note del disco, producendo consapevolezza e coscienza
Nell’album, il singolo Vedere la vita che va un brano che si lascia ascoltare, pur esprimendo un disagio di fondo. Una vita che ti chiede di rimanere “sconnesso”, perch se ti connetti, se ti colleghi a tutto quello che ti circonda, rischi davvero di prendere una pericolosa accelerazione e perdere ogni riferimento vero e autentico. Da “scollegato” …cominci a vedere le cose con occhi diversi e lucidi…
Il gruppo vanta collaborazioni importanti, tra cui quella con Daniele Silvestri ha scritto parte del testo e della musica di “A me ricordi il mare” del 2008. Gli Otto Ohm hanno conquistato il riconoscimento di "band dell’anno" agli Italian Music Awards e al PIM (Premio Italiano della Musica). Tra i premi ottenuti anche quelli per i video firmati da Alessandra Pescetta “telecomando”, Leone Balduzzi con “Fumo denso” e “Oro Nero” con Laura Chiossone per “domani”.

RISPONDI