Catch the moon. Prendi la luna, s’intitola così il il primo festival italiano – e tra i pochissimi in Europa – dedicato al cinema d’animazione per bambini e ragazzi, nonché il primo festival di cinema d’animazione in Campania. Ospitato dal 7 al 13 dicembre nella su prima edizione dal cultural hub Art33, centro di innovazione sociale e culturale della periferia Est di Napoli. Sede operativa dell’associazione Gioco, immagine e parole in un edificio scolastico abbandonato e vandalizzato. 
Partner dell’iniziativa, l’associazione Atalante, che cura già Imaginaria – Festival Internazionale del Cinema d’Animazione d’Autore, l’impresa sociale milanese Bepart, l’Istituto comprensivo 48° Madre Claudia Russo – F. Solimena e l’Istituto comprensivo 47° Sarria-Mont. Il progetto rientra nell’ambito del bando “Cinema per la Scuola –Buone Pratiche, Rassegne e Festival” promosso da Miur e Mibact,
Le domande per parteciparvi (gratuitamente) dovranno essere presentate entro e non oltre giovedì 30 ottobre 2020. Il fulcro è, infatti, il concorso internazionale per cortometraggi d’animazione dedicati ai bambini e ragazzi, con la formazione della giuria giovani in collaborazione con le scuole del territorio. Basta candidarsi sul sito https://catchthemoon.it/candida-film/.
Ci sarà anche una giuria di esperti di alto profilo e verrà istituito un premio del pubblico. Quattro le categorie: “Best Animated Short Film”, “Audience Award”, “Best Animated Short Film for Kids”, “Best Student Animated Short Film”.
Arricchirà il Festival un workshop di cinema d’animazione per ragazzi e docenti, incontri con autori, performances di ombre cinesi e sand art e mostre dedicate al tema tra cui il Maua Museo di arte urbana aumentata.
Nella foto di Annamaria Molisso, il logo del festival

RISPONDI