Vacanze cardioprotette. E’ il nuovo progetto ideato tra la Sicme Energy e Gas e il Consorzio albergatori di Paestum. La società di vendita di gas & power Sicme ha aderito alla stipula della convenzione “Energia per la vita” proposta dal Consorzio albergatori di Paestum “Paestum In” con il patrocinio della Confcommercio, Croce Rossa Italiana, Città di Capaccio Paestum e Parco Archeologico di Paestum. Grazie alla Sicme, verrà donato al Consorzio un defibrillatore per garantire ai propri ospiti una vacanza cardioprotetta.
Spiega Pierluigi Punzi, amministratore delegato della Sicme Energy e Gas:  «Un hotel cardioprotetto comunica a tutti la cultura e il valore della prevenzione ed ha senza dubbio una migliore immagine verso l’esterno, offrendo una tranquillità supplementare che testimonia l’attenzione alla salvaguardia della vita dei propri ospiti e lavoratori. Il Consorzio Albergatori di Paestum nasce come ente destinato a svolgere attività di promozione e di assistenza delle strutture alberghiere; è impegnato per la crescita e tutela della categoria e riveste una posizione di indubbia centralità nell’economia turistica. Vogliamo anche noi fare la nostra parte per essere in linea con i nostri clienti che credono nel progetto di cardioprotezione in favore degli ospiti delle proprie strutture».
Ma il progetto è più ampio: grazie alla disponibilità della Sicme altri due defribrillatori saranno donati al Museo di Paestum diretto da Gabriel Zuchtriegel e alla Città di Capaccio Paestum amministrata dal Sindaco Franco Alfieri. La convenzione sarà firmata  il giorno 6 settembre proprio al Museo Archeologico di Paestum.
Inoltre, grazie pubblicazione del bando Por Campania sull’efficientamento energetico,  la Sicme si impegnerà a supportare gli imprenditori interessati al processo di miglioramento dei costi energetici, mettendo a loro disposizione il know how necessario attraverso la società collegata Officinae Verdi.
In foto, arte un scena al parco archeologico di Paestum