Con i suoi 66 anni di storia e 53 edizioni alle spalle, la Capri-Napoli trofeo Farmacosmo è la gara del circuito Fina di Coppa del Mondo più antica a livello internazionale.
La maratona del golfo in programma sabato 7 settembre 2019 con partenza da Le Ondine Beach Club di Capri (ore 10:15) e arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli (ore 16:15), assegna poi il World Ultramarathon Swim Series, circuito di Coppa del Mondo che comprende le prove su distanze superiori ai 15 km.
Ecco allora spiegato perché alla Capri-Napoli di quest’anno è ancora una volta annunciato il meglio del nuoto di fondo internazionale: 25 gli atleti iscritti, 15 in campo maschile, dieci in quello femminile. Numeri che vanno a sommarsi a quelli registrati nelle due prove non competitive di giugno e luglio, che portano ben oltre quota 130 il numero totale dei nuotatori che si sono cimentati nella traversata (foto) da 36 km in mare tra Capri e Napoli.
Nove le nazioni rappresentate: oltre all’Italia, al via atleti di Argentina, Belgio, Brasile, Canada, Kazakistan, Macedonia, Siria e Stati Uniti. In campo maschile ci sarà il vincitore dello scorso anno, Francesco Ghettini (Marina Militare), capace di riportare la vittoria in Italia a 48 anni dall’ultimo successo di Giulio Travaglio (nell’albo d’oro c’è anche la vittoria di Furlan del 2017, ma il successo fu ottenuto su un circuito di 15 km sottocosta a causa delle avverse condizioni marine).
Ricco il calendario di appuntamenti collaterali che si apre giovedì 5 con la presentazione dei nuotatori sull’isola. Domani, 6 settembre, il momento più significativo della collaborazione tra gli organizzatori della Capri-Napoli trofeo Farmacosmo e il Caffè Gambrinus, che ospiterà nei suoi locali prima la presentazione del romanzo scritto da Maurizio Castagna, “La grande Maratona Capri-Napoli” (storia di atleti, mare e delitti edito da Magenes) alle 11.30, e a seguire la presentazione ufficiale degli atleti. Infine domenica a Castel dell’Ovo si svolgerà la premiazione ufficiale dei vincitori e di tutti gli atleti partecipanti.
Per la quarta volta la gara ufficiale assegnerà il trofeo “Giulio Travaglio” messo in palio del Coni Campania e destinato al miglior italiano in gara, istituito per celebrare il campionissimo vincitore di cinque Capri-Napoli, mentre al miglior under 25 verrà attribuito il trofeo “Filippo Calvino”.
La gara di sabato 7 settembre sarà trasmessa in diretta televisiva e streaming dalla partenza, con finestre durante le fasi salienti e arrivo e premiazioni dall’emittente Telecaprisport.
©Riproduzione riservata 

 

 

 

RISPONDI