Un protagonista del Novecento al Maschio AngioinoFranz Borghese, dal 28 ottobre con la mostra Ci rivedremo a Filippi. L’opera del pittore e scultore italiano, scomparso a Roma nel 2005,  viene proposta in un progetto curato da Marina Guida.
 Il titolo riprende la celebre frase che sarebbe stata pronunciata dal fantasma di Giulio Cesare, rivolta a Bruto (suo assassino), durante un incubo: “Sono il tuo cattivo demone, Bruto ci rivedremo a Filippi”... Ma è anche  entrata nel vocabolario di tutti per esprimere l’idea di una imminente resa dei conti.
L’esposizione, organizzata dalla galleria Italarte in collaborazione con l’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli, si compone di tre corpus di opere grafiche: 8 tempere (tutte inedite, mai esposte sinora), 20 disegni a china originali, 7 acqueforti (alcune delle quali inedite) e una scultura in bronzo.
 Si comincia con una serie di otto tempere degli anni ’90 di medie e grandi dimensioni – inedite – e 7 acqueforti tratte dalla cartella “l’amore classico” del 1975, che raccontano l’universo visionario dell’artistico.
Caustico, con l’arma della caricatura,  Borghese passa al setaccio le debolezze e il vuoto dei valori che contraddistinguono l’agire di piccoli personaggi, in eterno affannoso movimento.
Sfila, così, davanti allo sguardo dello spettatore, un imponente corteo di creature mostruose e grottesche, ovvero un esercito di  manichini umani: signore con il cagnolino, signori in monocolo e cilindro, prelati, cardinali, gendarmi, assassini, narcisisti, servitori, buffoni, equilibristi, funamboli, prestigiatori, affabulatori. Di una società alla deriva.
 E poi i 20 disegni originali a china, tratti dal ciclo “W la Guerra” del 1976 (foto) nei quali emerge il suo impegno antimilitarista.  L’arte smaschera i meccanismi perversi alla base di stermini organizzati  sotto il segno della guerra. Tutti i lavori selezionati, sono degli anni Settanta e Novanta quando l’artista denunciava la mediocrità borghese che si nascondeva sotto le norme di buona condotta.
LA MOSTRA
Ci rivedremo a Filippi
 Franz Borghese
A cura di Marina Guida
Maschio Angioino – Piazza Municipio – 80133 Napo
 28 ottobre – 26 novembre 2018
Opening:  domenica 28 ottobre 2018, ore 11
 tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00. Domenica dalle 9.00 alle 13.00, ingresso gratuito

 

 

 

 


RISPONDI